PERCHE’ INSISTERE?

Perché fare ricorso contro la giustissima squalifica inflitta a Zlatan Ibrahimovic?
La colpa è del tesserato, non del Giudice Sportivo.
Anzi, se io fossi nella società AC Milan infliggerei un multone pauroso al tesserato Zlatan Ibrahimovic per l’evidente danno procurato.

La società AC Milan (e soprattutto il suo staff dirigenziale, a partire dal non-presidente) ha perso un’ottima occasione di fare il proprio dovere ed è questo l’aspetto che deve meravigliare.
Le tre giornate ci stanno tutte: il Giudice Sportivo ha valutato la ‘condotta’ violenta. Ossia il colpo inferto a freddo da dietro al giocatore Rossi. Avrebbe dato tre giornate anche se Ibrahimovic non avesse colpito Rossi. E sarebbero state comunque giuste.

Capisco che il nostro non-presidente in perenne campagna elettorale sia epidermicamente infastidito alla vista di un giudice, foss’anche quello Sportivo.
Ma qui, ormai, si sta esagerando.

ibra2.jpg