E’ TUTT’UN TWEET 02: MILAN 3 – PSV 0

@IgorTV [https://twitter.com/IgorTV] – hashtag: #MilanPSV

– Muntari al posto di Poli: la tecnica prima di tutto.

– “Cocu” in francese significa “cornuto” #sapevatelo

– Tentativo di uccidere Balotelli a calci, invano.

– arrembiamo come una provinciale. Bene così.

– BOATENG!! 1-0. Il tronista pantagonnato ha segnato. Per ora vince Allegri.

– Bella azione dei ragazzotti. Peccato per la conclusione del faraone.

– Piano con i facili entusiasmi. Anche all’andata eravamo andati in vantaggio prima della vaccata di Abbiati.

– Abbiati c’è!!

– Una cosa giusta in partita è giá troppo per il Boa: stopparla in area solo davanti al portiere è superfluo.

– Ad ogni corner battuto dagli avversari perdo un quarto d’ora di vita.

– Montolivo cerca l’eurogol senza fortuna. Bel Milan, gli dei di Kobol sembrano benevoli stasera.

– Come non detto: sanguinosa traversa presa da El Shaarawy su cross di De Sciglio. Fanculo agli dei di Kobol.

– 40imo minuto e sembriamo tenere. Speriamo di non cambiare atteggiamento nella ripresa.

– Montolivo che si incazza: un evento rarissimo, come papa Francesco che smette di telefonare.

– Saracca di Balotelli da 500 metri. Centralissima.

– Son di bocca buona, si: per adesso mi accontento della prestazione appena sopra il limite del decoro.

– I prodromi ci sono tutti: ho già il bestemmione in canna. Grande briciolina.

– Lo #spettrodeisupplementari incombe ancora su San Siro

– Occasionissima per il faraoncino. Mettici più cattiveria però.

Ba-lo-tel-li! Su assist di testa della Barbie bionda. 2-0 e supplememtari evitati.

– Il bambino Mattia migliora di partita in partita. Non abbandonatelo.

– Bello il numero della foca monaca di El Shaarawone.

– Abbiati è in serata di grazia. Nel psv esce uno che ci farebbe comodo, maher, ed entra toivonen.

– Stesso problemino al polpaccio della scorsa volta per Balotelli. Potrebberlo sostituirlo con Tevez.

– Esce El Shaarawy. Praticamente uno scioglilingua.

– L’ingresso di Poli si è fatto sentire: gran passaggio per Baloteng che, nonostante tutto, la insacca di culo.

– 3-0, esce Muntari per Nocerino. Teniamo il risultato, bene così.

– Esce Boateng ed entra Robinho. Lo scorso anno questa stessa situazione significava “mossa della disperazione”.

– Il numero di botte che ha preso Balotelli stasera è pari a quello totale del match Holyfield – Tyson.

– Poli numereggia su Toivonen: palese “captatio benevolentiae” per il pubnlico di San Siro.

– 3-0 e niente da dire. Bravi tutti questa sera.

– Grandissimo Mario che non dedica la vittoria a Berlusconi.

Milan, PSV, vittoria, champions league, passaggio del turno, twitter

SPORT ESTREMI

Sono un appassionato di sport estremi. Infatti ieri ho sottoscritto l’offerta di Sky Sport, il pacchetto che offre anche la Champions League.
Un giorno prima di sapere se il Milan ci andrà o meno, in Champions League.

Qualcuno la definirebbe “coglionaggine“; io preferisco vederla come “attaccamento alla maglia“.

Analizzando però la questione a fondo, vien da chiedersi. E’ meglio se questa sera il Milan vinca ed approdi nella competizione tutta lustrini, milioni e musichette, oppure sbrachi e finisca nel limbo degli sfigati, quella Europa League di cui non frega un cazzo a nessuno in Italia ma è vitale per il famoso “ranking UEFA” tanto caro al nostro amm. deleg. geom. dott. Galliani?

Se il Milan non dovesse superare il barrage – erano decenni che sognavo di scrivere barrage in un blog – allora la stagione partirebbe drasticamente ad handicap. Non solo: non ci sarebbero 30 milioni di proventi da ipoteticamente reinvestire in società.
Lo scenario sarebbe quello di ridimensionare drasticamente gli obiettivi, tarando il target sulla rosa attuale. In linea di massima, quindi, vorrà dire quarti di finale di Coppa Italia.

Se il Milan invece dovesse trionfare contro i maledetti oranjie fumacannoni, allora si spalancherebbe il paradiso calcistico-finanziario: 30 milioni da spendere e l’ingresso ancora una volta tra le grandi d’Europa.
Certo, saremmo in seconda fascia con la forte probabilità di beccare squadroni già nel girone e venir sbattuti fuori, ma che importa? La faccia perlomeno è salva fino a febbraio.
Ma il punto è: 30 milioni da spendere COME? Nella migliore delle ipotesi, andrebbero tutti in tasca a Marina per cercare di rendere meno pesante il passivo di Mediaset; nello scenario peggiore, quasi la metà andrebbero investiti su Matri.

Appunto.

Vedete bene che lo scenario più tranquillo, sereno e migliore è senza dubbio il primo. Ma io spero che si verifichi il secondo.

Ve l’ho detto, no, che sono un appassionato di sport estremi?

Milan, PSV, champions league