E’ TUTT’UN TWEET 08: JUVE 3 – MILAN 2

@IgorTV [https://twitter.com/IgorTV] – hashtag: #JuveMilan

– Stasera NO a sky a casa, si a MP al pub. Con gli amici. Juventini. E un doriano.

– In vantaggio con MUNTARI dopo 20 secondi. Lost ci fa un pippone.

– Sicuri che fosse gol quello di Muntari?

– Quagliarella si mangia un gol pauroso. Asamoah invece cerca un’altra via: abbattere abbiati a pallonate.

– Siamo in zona Pirlo.

– E infatti ci punisce. Forti dubbi sul fallo che ha generato la punizione: forse c’era.

– Abbiati ha un delta visivo di 2 gradi: basta tirargli mezzo metro a destra o a sinistra e il gioco è fatto.

– «nano del circo, robinho nano del circo. Nano del ciiircoooo, robinho naaano del ciiiircooooooo»

– Zapata che va al tiro da fuori e impegna buffon in angolo. In che mondo parallelo siamo?

– Abate e i cross: una torbida storiaccia di eros e thanatos.

– Sportivissimo Marchisio: cerca di uccidere Abate a calci.

– «partita maschia» è già stata detta?

– Primo tempo in parità sull’1-1. Ora vediamo se riusciamo a rovinare tutto.

– Montolivo centralissimo da fuori. Riccardo, in quella porta non c’è Abbiati. C’era, una volta.

– Pugno della barbie bionda a chiellini. Poi lo bulleggia senza fine.

– In tutto questo mi son perso l’errore di Robinho davanti al portiere. Scusate, è l’abitudine.

– Ma questo De Jong. Parliamone.

– Ma Matri non potrebbe rendersi utile perlomeno finendo il lavoro iniziato poco fa da Mexes?

– La sicurezza di Abbiati mi fa vivere sereno.

– Noi soffriamo tantissimo i nani da circo.

– Mexes è uno spettacolo. Davvero.

– Prendere gol da Joe Vinco è quasi come prendere gol da Schelotto.

– E Mexes pone fine alla sua strepitosa partita. Peccato.

– Niang + Robinho = antimateria.

– Questo è uno schema provato e riprovato in allenamento. 3-1 juve.

– Tranquilli, ci pensa zaccardo.

– Non capisco perché Allegri non voglia giocarsi la carta Matri in questo finale di partita.

– Perché Poli? Non é meglio Emanuelson? Così, tanto per buttarla in vacca…

– La nostra rovina è stato il gol fatto a freddo. Ha rovinato i piani di Allegri.

– Addirittura doppietta di Muntari? No, c’è qualcosa che non va.

– Muntari su Giovinco: scatta l’avviso di garanzia per abuso su minori.

– Non c’è più tempo. Finita. Gobbiladri battono Inguardabili 3-2.

– «la classifica non mentisce» [Radio2 Rai, ore 22.50]

– Chiellini che parla di sportività è come il papa che parla di gnocca.

 

Milan, juve, sconfitta, mexes, pirlo, allegri

BUONA SORTE

1) «E’ un momento troppo importante per lasciare punti per strada. Il nostro obiettivo è arrivare ad 80 punti e per farli servono 11 vittorie. Tutti gli altri, per fare meglio, ne devono vincere 13 su 16» —> Massimiliano Allegri, 31 gennaio 2011
1) 1 febbraio 2011: Milan – Lazio 0-0; 6 febbraio 2011: Genoa – Milan 1-1.
0 vittorie in 2 gare.

2) «Domani ne tornano tanti, la formazione, visto l’impegno di martedì, va gestita. Di quelli che rientrano Pirlo e Nesta giocano dal primo minuto» —> Massimiliano Allegri, oggi ore 16.00
2) «Andrea Pirlo si è infortunato nell’allenamento di rifinitura alla vigilia dell’anticipo di domani pomeriggio contro il Parma. Il giocatore ha subito una distorsione al ginocchio destro e domani sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti» —> Gazzetta.it, oggi ore 17.00

Senti Max, non dire più un cazzo in conferenza stampa.
Al limite, dì che lo scudetto lo vince l’inter.

allegri.jpg

IL QUIZZONE

C’ è un’ annosa questione, misteriosa almeno quanto l’ origine dell’ universo, che non fa dormire milioni di appassionati, ed è la seguente:

Perché Andrea Pirlo in nazionale corre, lotta e si sbatte mentre nel Milan si comporta come una fighetta merdosa?

cannavaro_nudo_1.jpg