E’ TUTT’UN TWEET 08: JUVE 3 – MILAN 2

@IgorTV [https://twitter.com/IgorTV] – hashtag: #JuveMilan

– Stasera NO a sky a casa, si a MP al pub. Con gli amici. Juventini. E un doriano.

– In vantaggio con MUNTARI dopo 20 secondi. Lost ci fa un pippone.

– Sicuri che fosse gol quello di Muntari?

– Quagliarella si mangia un gol pauroso. Asamoah invece cerca un’altra via: abbattere abbiati a pallonate.

– Siamo in zona Pirlo.

– E infatti ci punisce. Forti dubbi sul fallo che ha generato la punizione: forse c’era.

– Abbiati ha un delta visivo di 2 gradi: basta tirargli mezzo metro a destra o a sinistra e il gioco è fatto.

– «nano del circo, robinho nano del circo. Nano del ciiircoooo, robinho naaano del ciiiircooooooo»

– Zapata che va al tiro da fuori e impegna buffon in angolo. In che mondo parallelo siamo?

– Abate e i cross: una torbida storiaccia di eros e thanatos.

– Sportivissimo Marchisio: cerca di uccidere Abate a calci.

– «partita maschia» è già stata detta?

– Primo tempo in parità sull’1-1. Ora vediamo se riusciamo a rovinare tutto.

– Montolivo centralissimo da fuori. Riccardo, in quella porta non c’è Abbiati. C’era, una volta.

– Pugno della barbie bionda a chiellini. Poi lo bulleggia senza fine.

– In tutto questo mi son perso l’errore di Robinho davanti al portiere. Scusate, è l’abitudine.

– Ma questo De Jong. Parliamone.

– Ma Matri non potrebbe rendersi utile perlomeno finendo il lavoro iniziato poco fa da Mexes?

– La sicurezza di Abbiati mi fa vivere sereno.

– Noi soffriamo tantissimo i nani da circo.

– Mexes è uno spettacolo. Davvero.

– Prendere gol da Joe Vinco è quasi come prendere gol da Schelotto.

– E Mexes pone fine alla sua strepitosa partita. Peccato.

– Niang + Robinho = antimateria.

– Questo è uno schema provato e riprovato in allenamento. 3-1 juve.

– Tranquilli, ci pensa zaccardo.

– Non capisco perché Allegri non voglia giocarsi la carta Matri in questo finale di partita.

– Perché Poli? Non é meglio Emanuelson? Così, tanto per buttarla in vacca…

– La nostra rovina è stato il gol fatto a freddo. Ha rovinato i piani di Allegri.

– Addirittura doppietta di Muntari? No, c’è qualcosa che non va.

– Muntari su Giovinco: scatta l’avviso di garanzia per abuso su minori.

– Non c’è più tempo. Finita. Gobbiladri battono Inguardabili 3-2.

– «la classifica non mentisce» [Radio2 Rai, ore 22.50]

– Chiellini che parla di sportività è come il papa che parla di gnocca.

 

Milan, juve, sconfitta, mexes, pirlo, allegri

SQUADRADELL’AMMMORE 1 – TERROREDISTRUZIONEPESTILENZE 0

Abbiamo vinto.
Rubando.
Alla Juve.

Tre notizione così in un colpo solo potrebbero farmi venire uno sciopòne.
Invece sto da dio, e mi godo il momento alla grandissima.

Le reazioni dei tifosi pigiamati sul rigore regalatoci?
E’ come se uno stupratore seriale pedofilo ladro evasore fiscale inquinatore brontolasse perché gli hanno parcheggiato in seconda fila e non riesce ad uscire dal divieto di sosta.

Ridicolo.

Milan, juve, vittoria

QUASI

Più di così non si poteva onestamente chiedere. Nei 90 minuti regolamentari abbiamo ribaltato il risultato dell’andata, nei supplementari il capolavoro di Vucinic ha interrotto la rimonta.
Pazienza.

E’ un peccato, perché io in finale di Coppa Italia ci vorrei anche tornare, qualche volta. Però tutto sommato vmi va bene così: perlomeno ora è d’obbligo concentrarsi sul campionato.
E la Champions? Beh, una cosa alla volta.

Innanzitutto mi va bene che Ibrahimovic abbia giocato poco, che qualche titolare abbia riposato, che qualche infortunato cronico torni disponibile, che Thiago Silva non si sia fatto quasi nulla, che Maxi Lopez alla lunga potrà tornarci utilissimo.

Non mi va più assolutamente bene avere Antonini come terzino: se vogliamo puntare ad essere competitivi in tutti i fronti Galliani deve capire che abbiamo un disperato bisogno di gente non dico brava, ma discreta a ricoprire quel ruolo.

Come non mi va più bene Seedorf in ciabatte anche in gare importanti come queste. Il gioco di Allegri prevede muscolarità e velocità in mediana, quindi bye bye Clarence.

Sabato ci aspetta una sfida decisiva in casa contro la Roma: se riuscissimo a portare a casa i 3 punti sarebbe un passo non dico fondamentale per lo scudo – dato che la juve giocherebbe domenica in casa contro l’Inter e la settimana seguente sempre in casa contro il Napoli – ma molto importante, quello sì.

Percui forza, che il bello comincia ora.

milan, juve, coppa italia

TROFEO BIRRA BERLUSCONI

Porta sfiga, e tanta.
Abbiamo vinto 2-1, ok, ma ne abbiamo 4 infortunati: Nesta, Keipì, Taiwo e Flamini.
Senza considerare che, notoriamente, chi vince questa ciofeca non dovrebbe riuscire a vincere lo scudo.

Ma vogliamo guardare le note positive, e vediamo che Rodrigo Ely – dopo la cura Milan Lab – potrebbe essere un buon prospetto se Nesta e Thiago Silva riusciranno ad essere buoni maestri.

Mentre Boateng jr. si conferma un ottimo giocatore. Non sarà subito pronto per gare importanti, ma il materiale è molto buono.

Peccato solo che sia del 1972 (uno con una faccia così non può essere del ’94, su).

Milan, juve, trofeo berlusconi, sfiga

IL CASSONETTO DELLE BELLE NOTIZIE

Hic Sunt Peones

discarica.jpgLa Juve è già nel futuro: ecco il nuovo stadio“, titola gazzetta.it. Come potete vedere dalla foto, a me sembra più una buca di una discarica. Ma per quei rottami bianconeri può già andar bene così.

 

 

Troppo comodo

galliani.jpgA Galliani rode il culo aver perso 16.000 abbonamenti rispetto allo scorso anno, e si rammarica del fatto che “non è possibile vedere solo 40.000 spettatori a San Siro per Milan-Roma“. Per questo il Milan riapre la campagna abbonamenti a partire dalla pèrima del girone di ritorno.
Tornare ad avere più abbonamenti è molto semplice, ed è necessaria una cosa sola: che Galliani la smetta di prenderci per il culo.

 

Deliri da vecchie suocere

ranieri-mourinho-sfida.jpgRanieri e Mourinho sono ancora sul piede di guerra: Ranieri rinfaccia a Mourinho di essere una pazza nervosa e di lasciare sempre le gocce sulla tavoletta del cesso; per contro Mourinho accusa Ranieri di volerlo obbligare a pisciare seduto.
Un consiglio: telefonatevi fra di voi e non rompeteci più il cazzo, per favore.

 

PNG, ossia Persone Non Gradite

corona.jpgQuel fotografo tamarro e unto da far schifo, al secolo Fabrizio Corona, è diventato presidente di una squadra di calcio, la Sangiustese, che milita in LegaPro2. Beh, dai, a loro è andata ancora bene. Pensa che forse il Milan lo compra Gheddafi

 

 

ORRORI QUOTIDIANI

Tra massacri di persone indifese in Cina, confessioni di riservisti israeliani sulla guerra di Gaza, 8 grandi coglionazzi che si strafogano a 300 metri da una tendopoli che manco vanno a visitare, Beppe Grillo che si candida alla segreteria del Partito Democratico; tra tutti questi orrori quotidiani, quindi, una domanda sorge spontanea:

«Ma quanto cagare fa la maglia da trasferta della Juventus di quest’ anno?»

 

maglia juve.jpg