MENO MALE VA

Meno male che Zlatan Ibrahimovic è stato venduto perché:

– senza di lui la squadra gioca meglio;
– si sono risparmiati un sacco di soldi di ingaggio;
– era solo un accentratore di gioco;
– con lui i suoi compagni – Boateng, Nocerino, Emanuelson – erano bloccati sul piano tattico;
– così lo schema di Allegri non sarà solo “palla lunga ad Ibra”;
– Pato, senza di lui, è più libero di esprimersi;
– spaccava lo spogliatoio e senza di lui è più unito e saldo che mai;
– ora si può verticalizzare il gioco molto meglio;
– il fair play finanziario prima di tutto;
– non è mai stato decisivo in Champions League e a livello internazionale.

Meno male.
Altrimenti avremmo rischiato di vedere ancora a San Siro degli orrori così (soprattutto l’ultimo):


Stiamo molto ma molto meglio adesso.

Già.