MAZZATA

Niente Milan – Udinese su sky, per me.

Gli inviati della procura federale mi hanno appena dato una giornata di squalifica al divano con “salotto a porte chiuse” per aver aver usato «frasi ingiuriose atte alla discriminazione territoriale».

Pare infatti che io abbia urlato ad un automobilista: «veneziano maledetto, guidi di merda!».

Milan, squalifica, curva, razzismo, porte chiuse

MAZZATAultima modifica: 2013-10-08T17:30:23+00:00da igortv
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “MAZZATA

  1. @ giorgioE’ la sesta della serie B francese. E’ come se avessimo perso 3-0 ad Avellino.Caen è il nome francese di Canne?Che non sono i cannoni che evidentemente questi ragazzi si pippano negli spogliatoi, ma, come da storica memoria, il sinonimo di legnata.Perchè è questo, ciò che ci aspetta quest’anno. Una sfilza ininterrotta di di legnate.Sto cominciando ad avere un vago e strisciante timore di immaginarmi la classifica a fine maggio…Grazie Silvio.Bye, fratello

  2. @ giorgioHo come l’impressione che, per il Milan, il calcio d’agosto vada da agosto a maggio. Perchè è evidente la scazzatura con la quale la nostra eroica Armata Brancaleone affronta tutti gli impegni e tutti gli avversari.Perlomeno, lodo la coerenza. Praticamente, le becchiamo da tutti. Indistintamente.In ogni caso, facciamo c@a@g@a@r@e. Anche la nostra Primavera, ci ha bastonati. Ora, proviamo con gli allievi…..Bye, fratello

  3. Ero allo stadio.Ma forse era meglio tenerlo chiuso, se questo era il massimo dello spettacolo che potevano offrirci Milan e Udinese.Ho visto due squadre stanche, sfiduciate, l’ombra di loro stesse, e lo spettacolo è stato parimenti.Una sola fiammata, un solo tiro in porta da parte di entrambi le squadre (ricordo quello e la punizione di Totò). Tanti errori, alcuni da terza categoria; l’Udinese è partita sulla difensivissima, e ha sbagliato. Il Milan (questo Milan) va attaccato, e ci vuol poco perché entri in crisi, mi ricorda l’Inter che abbiamo battuto all’ultima dello scorso anno (purtroppo però noi non siamo quelli dello scorso anno. Se ogni anno vendiamo pezzi pregiati e compriamo chiaviche nella speranza che, addio. Vedi Benatia Naldo).Io avrei schierato Muriel da subito, con Pereyra e G.Silva in fascia e quasi anche Maicosuel (quella merda di) forse avrebbe potuto regalare ciò che Birsa ha regalato al Milan, sisamai.Da simpatizzante tifoso rossonero (in Europa, intendo) ho paura a vedere cosa succeda domani, però contro le grandi il Milan si è (quasi) sempre dato un tono, staremo a vedere. Certo che però Niang, Constant, Matri e compagnia cantante è veramente gente di un’altra categoria. In negativo, però.Così come Naldo, G.Silva, Pinzi (rojadirecta) per noi.Vabbè.

  4. @ francescoCol Barça vale tutto nel senso che qualunque cosa ti venisse in mente di fare, qualunque arzigogolo strategico si potesse fare, chiunque dovesse giocare ed in qualsiasi posizione giocasse, il risultato non cambierebbe. Legnata sarà, e legnata rimarrà. Comunque sia e a prescindere da chiunque. Oltretutto, passeremo da Abbiati ad Amelia.Il che è tutto dire…..Non so chi giochi in difesa ma non mi interessa. Non so chi giochi a centrocampo, ma non mi interessa. Non so chi giochi in attacco, ma non mi interessa. L’unica cosa che mi interessa, è che arrivino presto le 22,45. Che arrivi la fine.E che almeno si riesca a salvare la faccia. @ MaHai ragione. Partita complessivamente di un nulla francamente deprimente. In effetti, si ricordano solo il gol di Birsa e la punizione di Di Natale con annessa parata di Gabriel. Tra l’uno e l’altro, il vuoto.Deprimente, inaccettabile, incomprensibile, irritante. Almeno per il mio punto di vista di milanista abituato a qualcosa di meglio rispetto a questa banda di cioccolattai. Tipo il Milan di Zaccheroni, per intenderci.E magari ci fossero quei giocatori. Magari.Ma che questo possa, per una volta, capitare all’Udinese dopo anni di vacche grasse (due terzi posti consecutivi, a mio parere, per una squadra come l’Udinese, è sempre un risultato eccellente) ci potrebbe anche stare. Non sempre si trovano gli Asamoah, gli Isla, i Sanchez, i Benatia, gli Handanovic ecc. ecc. Solo per citarne alcuni.Per cui, forse per i friulani questo è un anno di transizione. In attesa di trovare nuovi talenti in giro per il mondo. Piuttosto, mi è sembrato, per la prima volta, di vedere Guidolin molto più preoccupato piuttosto che incazzato o depresso. Quasi impotente.E non è un bel segnale.Bye a tutti

Lascia un commento