E’ TUTT’UN TWEET 07: AJAX 1 – MILAN 1

@IgorTV [https://twitter.com/IgorTV] – hashtag: #AjaxMilan

– Questi han preso 4 pere dal PSV, ricordiamocelo.

– Non son più abituato a vedere Balotelli in campo.

– Imperativo categorico: sopprimere l’insopportabile bianconero Cristian Poulsen.

– Qual è il nostro sponsor tecnico stasera, il Lexotan?

– Ma Joska Fisher non era un ministro tedesco? Cazzo ci fa nell’ajax?

– Cazzo Danny Blind, non lo facevo così forte e giovane.

– 76% di possesso palla per i lancieri. Era dai tempi di Enver Hoxa che qualcuno non veniva distanziato di così tanto in una gara.

– Dopo stasera lo Zingarelli sostituirà “cassanata” con “zapatata“.

– Ok, dai, basta scherzare voi di @SkySport : finitela con questo documentario sui bradipi e cominciate a trasmettere la gara.

– Siamo al 33º e i nostri non sono ancora riusciti ad entrare in area oranjie. Ottimo. Era meglio fossero andati a zoccole.

– Abbiati para una punizione. Anzi, no: un olandese tira una punizione addosso ad Abbiati.

– Stasera Balotelli ci sarebbe servito come il pane. Ah, già…

– Robinho applica alla lettera il motto “se non puoi battere il tuo nemico, abbattilo“.

– Dannato arbitro, perché fischiare così presto la fine di questo spettacolare primo tempo?

– Il primo tempo del Milan è stato così vergognoso che i miei gerani han deciso di suicidarsi.

– Dove minchia sono gli squadroni della morte quando servono?

– Ho appena visto lo scontro sanguinoso tra Sallusti e Cicchitto. Ed è identico allo scontro sanguinoso tra Robinho e il gol.

– Abbiamo fatto una bella azione all’inizio della ripresa, alleluja alleluja.

– Resto comunque dell’idea che Constant giocherebbe meglio se si levasse quel castoro morto dalla testa.

– Il Milan in questo secondo tempo ha iniziato a giocare. È finito l’effetto della ganjia.

– Di Cristian Poulsen ricordo volentieri un urlo in faccia che gli stampò Gattuso. Eh, i bei vecchi tempi…

– Balotelli spara un numero strepitoso dalla sinistra, si accentra, spara la bomba a giro ma il portiere devia sulla traversa. Sfiga.

– Mexes di tacco per De Jong. Vabbè, ok: siamo in “the Matrix”.

– Mancano 10 minuti al termine dei tempi regolamentari. Entra Matri ed esce Robinho. La bestemmia resta in canna, quindi.

– Cristian Poulsen è l’ambasciatore della juventinità in giro per il mondo.

– Dai Urby, deliziaci come solo tu sai fare.

– Ovazione per Emanuelson al suo ingresso in campo. In Olanda han roba di ottima qualità.

– Fallo di mano, fallo da villano.

– Mexes e Zapata sono i nuovi Gianni e Pinotto.

– Ma guarda un po’? Prendiamo gol, di testa, su calcio d’angolo. Questa non è più distrazione, è feticismo.

– Ma guarda un po’? Rigore per il Milan. Su, dai, scatenatevi.

– Balotelli rimette le cose a posto 1-1.

– L’arbitro ha fischiato il rigore con venti minuti di ritardo.

– La roba bella dei rigori dati al milan è il meraviglioso spettacolo pirotecnico fornito dai fegati esplosi degli antimilanisti.

– Allegri: “nel primo tempo la squadra ha fatto ciò che avevo chiesto“. Avevi chiesto alla squadra di giocare di merda?

– Sentire juventini ed interisti lamentarsi del #rigoreperilmilan è come sentire totò riina lamentarsi perché non trova parcheggio.


Milan, ajax, pareggio, rigore, balotelli, polemiche

E’ TUTT’UN TWEET 07: AJAX 1 – MILAN 1ultima modifica: 2013-10-02T01:20:00+00:00da igortv
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “E’ TUTT’UN TWEET 07: AJAX 1 – MILAN 1

  1. Molto semplicemente : mi sono rotto il cazzo di avere un presidente ladro , condannato , assente che non serve a nulla se non a sproloquiare cagate ogni quando si ricorda senza prima pensare a come ha ridotto la squadra.Molto semplicemente :mi sono rotto il cazzo di un ” bambino” di 23 anni che ogni qualvolta qualcuno gli soffia addosso stramazza per terra come fosse stato sparato facencoci passare per ladri agli occhi delle altre società ,che comprano le partite e mettendoci allo stesso livello dei gobbi che per anni abbiamo condiderato untori della classe arbitrale . Mi viene in mente quante botte si sono dati Van Basten e Vierkowod (spero di averlo scritto nel modo corretto) senza battere ciglio , ho quante ne a prese e date Sheva dai vari Cordoba & CO.Molto semplicemente :Mi sono rotto il cazzo di una specie di allenatore ( che fino ad agosto ho difeso a spada tratta ) che a distanza di 3 anni non ha dato un impronta di gioco alla squadra , che ancora si ostina a far giocare scarsi come Constant – Zapata quando il peggior sbarbato della primavera è meglio di loro. Che di fronte ad una prestazione imbarazzante aspetta gli ultimi 10 min. per fare qualche cambio. Molto semplicemente mi sono rotto il cazzo di questa accozzaglia senza palle .Onore alla Fdl

  2. Molto semplicemente : mi sono rotto il cazzo di avere un presidente ladro , condannato , assente che non serve a nulla se non a sproloquiare cagate ogni quando si ricorda senza prima pensare a come ha ridotto la squadra.Molto semplicemente :mi sono rotto il cazzo di un ” bambino” di 23 anni che ogni qualvolta qualcuno gli soffia addosso stramazza per terra come fosse stato sparato facencoci passare per ladri agli occhi delle altre società ,che comprano le partite e mettendoci allo stesso livello dei gobbi che per anni abbiamo condiderato untori della classe arbitrale . Mi viene in mente quante botte si sono dati Van Basten e Vierkowod (spero di averlo scritto nel modo corretto) senza battere ciglio , ho quante ne a prese e date Sheva dai vari Cordoba & CO.Molto semplicemente :Mi sono rotto il cazzo di una specie di allenatore ( che fino ad agosto ho difeso a spada tratta ) che a distanza di 3 anni non ha dato un impronta di gioco alla squadra , che ancora si ostina a far giocare scarsi come Constant – Zapata quando il peggior sbarbato della primavera è meglio di loro. Che di fronte ad una prestazione imbarazzante aspetta gli ultimi 10 min. per fare qualche cambio. Molto semplicemente mi sono rotto il cazzo di questa accozzaglia senza palle .Onore alla Fdl

  3. Ma che vi aspettavate?Al di là degli sproloqui della dirigenza e della Sora Barbara, che asseriscono che il Milan è da scudetto solo per carità di patria e per servilismo aziendale, cosa vi aspettavate?Ragazzi, soprattutto voi, Donato e FratelGiorgio….. prendiamo uno ad uno i nostri titolari. Ma c’è qualcuno, anche uno solo di questi, che potrebbe anche solo aspirare ad essere titolare non dico in qualche squadra europea di medio livello, ma anche nel Napoli o nella Juventus? NESSUNO.Abbiati è decisamente a fine carriera. Ieri ha fatto una bella parata, ma fondamentalmente inutile perchè dall’angolo successivo è scaturito il gol. La difesa in blocco la farei su con la domopak alluminio e la butterei in discarica così, con pantaloncini, maglietta e scarpini. Salvo solo De Sciglio. Che è infortunato. Sperando che non venga contaminato.Il centrocampo vive sui movimenti di De Jong. Che per sbattersi si sbatte, per carità. Ma gli altri? Muntari… Montolivo… L’unico è Poli. Anche qui, speriamo non venga infettato dalla broccaggine dilagante.In attacco c’è Matri, che non so più cosa sia. Come Niang. Come il desaparecido Elscia. E soprattutto come Balotelli. Stento a ricordare un gol su azione. Oltre ai suoi atteggiamenti indisponenti, spocchiosi e maleducati che ormai hanno superato la soglia dell’accettabile, diventando fastidiosi. Kakà lasciamolo perdere. Mi rifiuto di vedere nel giocatore arrancante e a pezzi il fuoriclasse devastante di quattro anni fa. Mi rifiuto.Per cui, a spanne, dell’allegra Armata Brancaleone Milan si salverebbero De Jong (scarto del ManCity), Poli (scarto della Samp), Balotelli (scarto di tutti), Kakà (scarto del Real). E questi sarebbero i nostri diamanti in vetrina, pensa te!Il tutto condito dai vari Birsa e Constant (scarti di Chievo, Genoa e Torino), Muntari (scarto dell’Inter), Montolivo (scarto della Viola), Abbiati (scarto del Milan riciclato in proprio), Mexes (scarto della Roma), Zapata (scarto dell’Udinese prima e del Villareal poi), Abate (scarto di chiunque), Matri (scarto della Juve).Ritengo che nessuno di questi “scarti” possa anche solo pensare di essere titolare nelle squadre di vertice in Italia. Per qualcuno, sarebbe anche difficile aspirare alla panchina.Ma dato che sono scarti e scarsi, almeno ci mettessero grinta, cuore e volontà. Li perdonerei. Perchè, come dice un detto, non puoi cavare sangue dalle rape. Ma mettici corsa, convinzione ed agonismo, per la miseria! E soprattutto, che buttino il cuore oltre l’ostacolo ed affrontino le partite e la vita con un po’ di fegato, cazzo! Li perdonerei.Preferisco uno 0-4 con cuore e coraggio, piuttosto di uno 0-1 fortunoso e tremebondo.Ma gli occhi di tigre, quelli di Sheva a Manchester nel 2003 prima dell’ultimo rigore, o li hai o non te li puoi inventare.Già mi immagino come affronteranno le due partite con il Barça e la bolgia di Glasgow questi qui. Per il momento non ci voglio pensare. Ma la penso come te, Donato…..Mi sono rotto il cazzo di questa accozzaglia di senza palle e senza anima.Bye

  4. @ MaMi sembra che la rottura di cazzo sia strisciante e nel contempo dilagante. Credo sinceramente che non ti stia sbagliando. E non si è rotto il cazzo solo lui. Un po’ tutti noi, direi. Ci rimane solo di prenderla con fatalismo e sarcasmo per non farci divorare il fegato dalla rabbia.E BASTA RIGORI FARLOCCHI, PER FAVORE. NON SIAMO LA JUVENTUS, CHE SI GLORIFICA DEI FURTI E LI GIUSTIFICA CON LA CAVIGLIA DI TEVEZ.Bye

  5. Beh fratelalbo, non dirmi che Celtic e Ajax sono più forti di questi pelabrocchi che dobbiamo tifare. Ambe due le squadre, se non gli creiamo noi azioni pericolose, sono ancora lì a palleggiare a centrocampo.Se poi l’allenatore imposta la partita “tutti in difesa” e rinviate più lontano possibile, senza neanche tentare di rubare palla, è meglio che torni al Cagliari. La rosa sarà scarsa ma sicuramente superiore a Celtic e lancieri.Quanto a Balotelli, a parte considerarlo un cretino come persona, a parte che uno che offende la maglietta non lo considero proprio, calcisticamente sarà il fenomeno che tutti dicono ma mi pare che, come dici tu, senza rigori, non è che ne butta dentro tanti. Direte, ma lo picchiano tutta la partita. E che, a Sheva, vanBasten, Inzaghi, Weha offrivano rose e stendevano il tappeto rosso?

  6. @ giorgioL’ho già scritto nel post “lost in transaction” il 30/08 u.s.Non possiamo e non dobbiamo avere paura di Ajax e Celtic. O perlomeno non dovremmo. Anche con questa squadraccia male in arnese ed alquanto raccogliticcia dovevavo fare il nostro dovere. Ma forse mi illudo. Non solo per il Milan, anche nei confronti del calcio italiano in generale, viste le successive figuracce di Napoli (comprensibile. Aveva di fronte l’Arsenal, mica Pizza & Fichi United. Anche se un po’ più di coraggio l’avrei messo) e di Juventus. La quale zebrostriata squadra di Torino è riuscita nella titanica impresa di perdere quattro punti tra Copenaghen e Galatasaray. Malgrado una partitona di Tevez. A proposito, ma il melodrammatico argentino non aveva una caviglia triturata e fuori uso? Come mai ha giocato? Non era sdraiato sulla branda come un reduce del Vietnam? Con la caviglia chiaramente mitragliata da schegge di mortaio?A proposito….. complimenti per il rigore. Come lo chiameremo, adesso, questo qui? Quagliarella Rigorella? Si stava già tuffando ed era ancora a tre quarti campo. Occhio ragazzi, che adesso i turchi hanno due partite con i danesi, e voi due con il Real. Con l’obbligo di vincerne almeno una. Auguri. Dicevo del Milan…..non dovremmo temere ecc. ecc. Mi sbagliavo. Dopo 82 minuti con il Celtic, unitamente ai primi 45 di Amsterdam, sono giunto alla triste conclusione che questi qui non hanno nè anima, nè cuore, nè onore.Commisurassero l’impegno in base ai soldi che prendono sarebbero dei fenomeni. Ma nemmeno così. Sembrano che giochino gratis. Non hanno nemmeno amor proprio, e l’allenatore non è da meno. Punto. Ogni altro commento è superfluo. Domenica mi aspetto che la Juve giochi con Quagliarella e Llorente. Già dovremmo avere poche speranze a prescindere. Con quei due come coppia d’attacco tira aria di mazzata. Soprattutto perchè ogni cross nella nostra area parrebbe per lo spagnolo come sangue in acqua per lo squalo. Ovviamente spero di sbagliarmi. Come accade di solito, peraltro.Ma non mi sento travolto dalla voglia di vedere la partita, ad essere sincero…..@MaTranquillo. Vai a vederla tranquillo. Credo che, ormai, a Balotelli gli daranno un rigore solo se gli mordono gli zebedei.Sarà un 1-1 classico, se ci va bene. Con il solito rimontone finale da parte nostra.(gufatina…).Bye

  7. @ MaIl Napoli non vinceva a Milano dal 1986.Dopo 27 anni ce l’ha fatta.Da quanto non vince l’Udinese a Milano? Dal 1998?Sarebbero 15 anni.Se è così, abbi fede.Nessuno meglio del Milan è più indicato per sfatare le serie lunghissime. Sprattutto quando sono a suo favore.Bye

Lascia un commento