MILAN 2 – UDINESE 1

pregara.
– SuperMelaMarcia Balotelli partirà dalla panchina. Gatto Nero Amelia purtroppo titolare. Boateng fuori dal cazzo per un attacco influenzale. Tridente con La Pazza, Faraona e Niang. A centrocampo rientra Nocerinchia.
– E INVECE COLPO DI SCENA: Pazzini si fa male in riscaldamento ed entra – con uno studiatissimo coup de theatre – proprio Balotelli. «Tiafolo t’un Gallianen
– L’espulsione di Balotelli nei primi 15 minuti è quotata 1,23 ad 1. Vedete voi.

1° minuto.
– 10 centimetri più a destra, e Balotelli sarebbe entrato nella storia: piglia palla di forza e scarica un destro che, come direbbe Pizzul, «fa la barba al palo». Se questo è l’inizio…

11° minuto.
– Occasionissima con Niang che riceve un ottimo filtrante dalla sinistra, controlla, incrocia di destro e centra Padelli nei coglioni. Poi carica di Flamini sul portiere che rende vano uno strepitoso intervento sulla linea di Allan. Nulla di fatto.

20° minuto.
– Abate per la prima volta nella sua vita imbrocca un cross da destra, El Shaarawy inzucca ma la palla finisce alta.
– Corner ben battuto da destra, Zapata si incartapecorisce e riesce a spedirla verso lo specchio della porta dove Padelli fa buona guardia.

25° minuto.
– Bastano 25 minuti per scrivere negli annali il primo gol in maglia rossonera by Mario Balotelli: fuga di El Shaarawy sulla sinistra, linea di fondo, cross a rientrare leggermente deviato, palla che si impenna un po’, Marione che senza pensarci due volte scarica la volée di sinistro alle spalle di Padelli. Gol. Tripudio. Galliani in tribuna che gongola come un cinghialone. Milan 1 – Udinese 0.

27° minuto.
– A causa di uno strepitoso Padelli, per poco Balotelli concede il bis con un gran destro a giro da fuori indirizzato all’angolino. Avesse segnato, sarebbe crollato lo stadio.
– Fin qui, Balotelli assolutamente un fattore. Ora vediamo di non gasarlo troppo.

39° minuto.
– Due perle in successione.
La prima. Balotelli di petto per Niang che restituisce di tacco, Balotelli crossa meglio di Abata e Padelli la spizza con le unghie.
La seconda. Sul ribaltamento di fronte, Nocerino si fa 70 metri per chiudere un buco di Abate sulal fascia destra e a ridosso della linea di fondo riesce a buttarla in fallo laterale. Grande Noce.

40° minuto.
– El Shaarawy fugge sulla sinistra dopo una gran triangolazione Montolivo – Elsha – Noce – Elsha, punta la linea di fondo, la crossa in mezzo per il Flamba che viene anticipato di una sputazza dal suo marcatore. bene così.

45° minuto.
– Finisce questo frizzante primo tempo.

Per ciò che si è visto, Milan nettamente migliore dei friulani. Avremmo meritato altri tre gol, ma per ora va bene così. Finalmente un primo tempo come si deve. la condizione fisica sembra buona, e non mi sembra che ci siamo sbattuti più di tanto.
Presumibilmente ora l’Udinese uscirà dal suo 4-4-1-1 catenaccione, se vuol raddrizzare il match. E’ quindi fondamentale per noi non abbassare i ritmi e non commettere l’errore di sedersi mentalmente.

52° minuto.
– Per poco Di Natale ci rovina la festa. Il suo colpo in scivolata alla fine esce troppo alto sulla traversa.

55° minuto.
– Ahia. Come volevasi dimostrare. Ci siamo rilassati troppo mentalmente e alla prima cazzata Pinzi (che non segnava dal 1987 in allenamento), complice la sciagurata deviazione spiazza-Amelia di Zapata, ce la schiaffa in saccoccia. Milan 1 – Udinese 1.

57° minuto.
– Ci prova Balotelli in mezzo all’area, ma è circondato da tre udinesi e il tiro vien bloccato a terra da Padelli.

78° minuto.
– Bordata terrificante di Niang a centroarea che per poco distrugge la traversa (un po’ come in allenamento).
– Nei 20 minuti precedenti, assalti infruttuosi da parte dei rossoneri, ritmo spèezzato e scarsa lucidità mentale. L’ingresso di Bojan assolutamente disastroso per noi.

87° minuto.
– Padelli, hai rotto i coglioni. Punizione dal limite tirata benissimo da Balotelli, gran deviazione in tuffo alla sua sinistra. Continua il vecchio adagio dei «portieri brocchi che contro di noi diventano fenomeni».

90° minuto.
– Saranno 3 i minuti di recupero.

92° minuto.
– Ahahahahahahah che cazzo di rigore che ci han dato. Nutro forti dubbi. Forse han punito più l’intenzione che non il contatto vero e proprio tra Heurtaux ed El Shaarawy. Situazione al limitissimo. Diciamo che forse va a fare il paio con la clamorosa trattenuta di Domizzi su Balotelli a centro area ad inizio ripresa.
Tira Balotelli e spiazza Padelli. Milan 2 – Udinese 1 e tutti a casa.

Abbiamo vinto. Anzi: abbiamo dominato. Ma abbiamo portato a casa il match con un rigore molto ma molto generoso. Mi brucia vincere così, con un rigore regalato (il peccato di Heurtaux è stato quello di entrare a piedi uniti a falciatrice) che farà molto scalpore.
Polemiche, polemiche, e ancora polemiche. I più faziosi tireranno in ballo le elezioni, quasi sicuramente (dimentichi del fatto che questo arbitro è lo stesso genio che nel derby d’andata si è inventato l’autofallo di Handanovic negando il gol del pari a Montolivo).

Vabbè, oh. Portiamo a casa questo regalo.
It’s Christmas Time!

 

Milan, udinese, balotelli, vittoria, rigore inesistente

MILAN 2 – UDINESE 1ultima modifica: 2013-02-03T23:42:00+00:00da igortv
Reposta per primo quest’articolo

17 pensieri su “MILAN 2 – UDINESE 1

  1. @ Ma

    Vero. Furto ignobile e mi dispiace per l’Udinese. Fossero state Inter o Juve sarei stato meno dispiaciuto. Ma tant’è…..

    E non c’è bisogno che ci ricordi quando rubiamo. Lo sappiamo da soli….. noi…..

    Quest’anno sono stati un po’ troppo eccessivi gli episodi favorevoli, e questo è un po’ scocciante. Così come è scocciante dover vincere al 93′ con un rigore farlocco una partita che dovevi vincere, ALMENO, 4-0.

    Però succede…..

    L’anno scorso ci hanno bastonati in modo inverecondo (Firenze….. Catania….. Muntari….. Lazio….. solo per citarne alcuni).

    Però succede…..

    Se poi ti scoccia perchè abbiamo agganciato i cugini….. be’….. prenditela con Strama e Moratti. Eravate ad un punto dalla Juve, non dimenticatevelo. Come siete finiti così, lo sapete solo voi.

    Bye

  2. @albo io sono dell’Udinese, non sono interista.
    Di Strama, Muntari, Firenze e Catania non me ne frega un cazzo, per intenderci.
    La cosa più assurda è il fatto di aver speso 20€ ed essere andato allo stadio per aver assistito ad una farsa del genere.
    I milanisti proprio uscivano dallo stadio dicendo “che rubata”.
    Percui se l’han visto tutti non capisco come abbia fatto l’arbitro ad aver visto diversamente, oltretutto al 94′.
    Che poi l’abbiate meritata rientra alla grande nel discorso che hai fatto successivamente, a proposito degli interisti. In sostanza, se non concludete, prendetevela con voi stessi e coi vostri milionari pagati per buttar dentro un pallone e non per prendere una traversa indisturbati da un metro, o pagati per coprire un contropiede invece che pascolare per il campo.
    Il simpaticissimo “però succede”, quindi, tientelo per te, o per gli interisti, non per uno che ha pagato per assistere ad una simile schifezza.
    Bye

  3. @Ma

    OK. Sei udinese e non sei interista. Chiedo scusa.
    Però, vediamo di fare ordine, lasciando ovviamente perdere l’Inter, che in questo caso non c’entra un letterale cazzo di niente:

    1) Rubata colossale. L’ho detto e lo confermo. E mi dispiace pure, come ho già scritto. Se si tratta di rubare a “loro”, non mi tiro indietro. Con le altre no. Provo uno strisciante senso di fastidio, a usufruire di errori così marchiani.

    2) Però, il “succede” te lo devi tenere. Anche perchè sono sicuro che anche l’Udinese avrà usufruito, nella sua centenaria storia, di qualche sesquipedale cappella arbitrale. Mi dispiace che forse ti sei dovuto sobbarcare centinaia di chilometri (sempre che tu non viva nei nostri dintorni) e spendere 20€ ma ribadisco che “SUCCEDE”!!!!!
    Evito di farti l’elenco delle inculate che noi ci siamo presi per cappelle arbitrali durante la nostra storia.
    Per cui, se sei così incazzato da non sopportare una ingiusta bastonata, di tanto in tanto, hai anche ragione, ma non so cosa farci. Ripeto….. mi dispiace davvero. Ma non sono disposto a martellarmi gli alluci per penitenza.
    Quando dico “PERO’ SUCCEDE”, non lo dico prendendoti per il culo, altrimenti sarebbe inutile tutto quello che ho scritto prima. Solo che nessuno può farci niente.

    3) Vero, se una partita del genere la dobbiamo vincere così, è solo colpa nostra. Se non avessimo buttato al vento quello che abbiamo creato, quel rigore sarebbe stato giudicato come un’inutile cattiveria dell’arbitro. Così invece pesa, sulle vostre palle e sulla nostra coscienza.

    4) Non so cos’ha visto l’arbitro. Ci sono, a volte, azioni che dal vivo sembrano in un modo, e alla moviola in un altro.
    Ma non qui.
    In questo caso, anche dal vivo si è visto subito che non era fallo. Per cui, cosa ha visto l’arbitro non so.

    5) Firenze, Catania, ecc. ecc. non te ne frega un cazzo?
    OK.
    Ma a me frega. Non è una giustificazione. Non è un tentativo di giustificare quello che è successo ora come risarcimento per quello che ci hanno tolto prima. Era solo una esemplificazione che a volte ti fischiano contro le stronzate, e a volte le stesse stronzate te le fischiano a favore. Quello era il senso del….. “PERO’, SUCCEDE”.

    6) Non hai assistito ad una “schifezza”. Così sembra che sia un evento truffaldino. Hai assistito ad un colossale errore arbitrale.
    Altrimenti, quella di Romagnoli sul gol di Muntari, cosa dovrebbe essere, allora?
    Non facciamone una cosa più grande di quello che è.
    Seguo il calcio dalla metà degli anni ’60, e ti assicuro che ne ho viste anche di peggio, fidati.
    Il gol che non hanno dato all’Inghilterra contro la Germania allora come lo dovremmo definire? E c’era in ballo un mondiale, non una qualunque partita di campionato tra due squadre di medio-alta classifica!

    Bye

  4. ti risolvo la questione, dicendoti che dare un rigore del genere, al 94′, come minimo fa sospettare qualcosa. Cappelle arbitrali ce ne son state e ce ne saranno, ma una così grossa, al termine di 4 minuti di recupero, ora come ora non me ne vengono in mente.

  5. @Ma

    Concludo con due ipotesi.

    1) Era l’arbitro del derby, dove ci ha fischiato contro di tutto e di più. Se ha voluto riparare non solo è un arbitro di merda, ma anche una persona di merda.
    Questo per la tesi colpevolista.

    2) Tesi innocentista.
    Forse, ma dico FORSE (sto facendo solo della dialettica accademica, tanto per intenderci…..) è stato fuorviato dal tocco di Elsciaravi. Piuttosto gracile come tesi, lo so…..

    Spero solo di leggerti in circostanze meno sfortunate, credimi.
    Per voi, ma anche per noi.

    Bye, ad maiora.

  6. 🙁

    Sarò fuori luogo, sarò un complottista, un interista rosicone e tutto quello che volete

    ma io al pareggio dell’Udinese ho professato che di riffa o di raffa in qualche modo ve l’avrebbero fatta vincere, perchè ieri era la gran giornata di silvio…

    Ok, ho capito, era l’arbitro del derby (che per conto mio non vi ha fischiato proprio niente di scandaloso) e Muntari e Fiorentina etc etc….

    Ma intanto c’ho azzeccato.
    So che non vi piace sentirvelo dire, ma il campionato non è una pagliacciata solo quando c’entrano i gobbi.

    PS @Ma
    guarda che quando ti hanno dato dell’interista volevano farti un complimento
    😉

    Scusate la franchezza….

  7. OK.

    Basta così.

    Io non dico più niente.
    Per un pezzo saluto questo spazio, e mi dedicherò ad altro.
    Ogni volta cerco di dare spiegazioni, pareri, non pretendo di avere ragione e tanto meno di essere depositario del Verbo o della Verità.

    Ma allungare il ramoscello d’ulivo ed essere mandato a fare in culo, prendendomi del complottista ecc. ecc. no.

    Ci mancava solo Plastico con i suoi teoremi da Guerra Fredda. Manco fossimo tutti dei faccendieri del cazzo dipinti in rossonero con il Milan fucina di ogni male.
    Ripeto, abbiamo anche noi i nostri scheletri nell’armadio, così come ci hanno più volte sfondato il culo.

    Se qualcuno crede di sentirsi in diritto di dare lezioni, è meglio che faccia dietro-front e che esca da questo blog. Soprattutto chi si è sempre arrogato il diritto di essere risarcito, quando non aveva niente da farsi risarcire. E che ha disputato campionati farlocchi dal 2006 al 2010.

    Dato che IO, invece, non voglio passare per spocchioso e presuntoso sparasentenze, tolgo rispettosamente il disturbo.

    Arrivederci a tutti.
    Un grazie a igor che mi ha sempre ospitato con pazienza e benevolenza. E un abbraccio a FratelGiorgio.

    Statemi bene e auguri a tutti.

  8. @plastico

    Se interista voleva essere un complimento era meglio che mi avessero chiamato stronzo direttamente.

    Provinciale, vorrei ma non posso, eterna incompiuta, tutto quello che vuoi, ma quantomeno io non mi son mai sentito di tifare una società ridicola.

    Ad maiora.

  9. Se qualcuno crede di sentirsi in diritto di dare lezioni, è meglio che faccia dietro-front e che esca da questo blog. Soprattutto chi si è sempre arrogato il diritto di essere risarcito, quando non aveva niente da farsi risarcire. E che ha disputato campionati farlocchi dal 2006 al 2010.

    Per carità, non mi sogno neanche.
    Vi saluto, torno nelle fogne.
    Ciao e buon campionato a tutti (cit.)

  10. Calma ragazzi, che succede?
    Partiamo da Ma. Mi pare che nessuno abbia sdoganato l’operato del sig. Valeri, arbitro che ha sbagliato ed anche in maniera grossolana in diverse partite.In questa partita, oltre al rigore inventato, ha bellamente ignorato un rigore netto a nostro favore. Ha voluto rimediare? Indubbiamente due errori non fanno una cosa giusta. Piuttosto, come ho più volte ripetuto, cosa servono i giudici di linea se poi non vedono cose macroscopiche.
    Ha ragione il Vs. Presidente. Il sig. Valeri NON è un arbitro da serie A. Ma non puoi farci una colpa per questo. Io sono milanista dai tempi di Rizzoli. Non cambio certo squadra per Berlusconi o per degli errori arbitrali a ns. favore. Me ne rammarico, li denuncio qui, come fa igor e come fa Fratelalbo, ma non cambio squadra, nè mi vergogno di tifare per essa. Quanto al termine “interista” questo è un blog Milanista in cui compaiono, ogni tanto, ospiti interisti. Plastico è uno di questi. Ovvio che per lui “interista” è un complimento (per noi un po’ meno). L’averti confuso con la suddetta categoria di tifosi è dovuto semplicemente al fatto che, a memoria, non compaiano mai tifosi di altre squadre.
    @Plastico. Nel derby ci fu, oltre al goal annullato anche una clamorosa inversione di un fallo di SanGiuan (ma che fine ha fatto? E’ forte il ragazzo) su Emanuelson che avrebbe comportato l’ammonizione e conseguente espulsione del vostro, senza contare un giallo non comminato a Cambiasso? non mi ricordo bene per fallo da dietro sul Boa. Insomma, ne ha fatte abbastanza. Quanto alla pagliacciata, beh, immagino che tu legga anche Settore. Se vi abbiamo rimontato dieci punti ed alla Juve e Napoli solo due, aiutini o no, forse qualche colpa l’avete pure voi. Se poi è più facile dire che siamo lì perchè Berlusconi, perchè Galliani per mascherare il fattoche contro l’ultima in classifica avete giocato si e no 10 minuti.
    @albo. Ripensaci e, sopratutto, continua a scrivere. Mi pare che attestazioni di stima tu ne abbia avute. A presto, fratello.
    @igor/doping. Non credo che “Milan” fosse riferito a noi. Però mi sono sempre chiesto come mai, una volta, i giocatori di certe squadre (tra cui noi) non si rompevano mai, mentre, dopo la denuncia di Zeman, non passa settimana senza un infortunio. Boh, forse è solo un luogo comune di un tifoso da bar sport.
    Comunque, camomillatevi, la vita è corta.

  11. Non so……
    igor aveva detto che avrebbe commentato tutte le partite……
    Non solo manca quella di ieri, ma anche Cagliari-Milan (avessi detto…) e Milan-Parma (figurati…)

    Non so…..

    Spero solo che vada tutto bene, in Italy North East.

    Io non scrivo più, ma mi piace comunque leggervi a tutti voi. Magari igor ha qualche stracazzo da smazzarsi.
    Come si fa a sapere? Per quello che, forse, io non gli romperei le palle più di tanto. E aspetterei.

    Spero solo di leggerlo quanto prima.

    Bye, torno al silenzio che mi sono autoimposto.

  12. Probabile problema sulla piattaforma. Miei commenti non pubblicati e mancavano quasi tutti i post di commento delle partite.
    Riguardo a ieri sera… beh, non sarà stata la miglior partita che ho visto, ma direi che non abbiamo rubato niente. Se poi è vero che ‘O zappatore l’ha presa in faccia, ancora meglio. Certo, il limite tra giocare bene è rompere i c……i con una raganatela di passaggi inutili è molto labile. Per segnare, bisogna anche tirare in porta.
    Ed è subito derby.

Lascia un commento