BUONA LA PRIMA

Perdere 1-0 in casa contro una Sampdoria non proprio irresistibile è sintomatico della situazione in cui siamo.

Non sono uno di quelli che vorrebbe buttare al macero tutto e tutti, né un bandanato che supporta sempre e comunque la squadra e si appella alla malasorte dei due pali presi per giustificare la non-vittoria.

Cercherò di essere realista, e il realismo mi dice che così conciati non si va da nessuna parte. I problemi sono tanti e, purtroppo, non facilmente risolvibili.

1) MILAN LAB
Si, è ancora in piedi. Non è stato ancora raso al suolo. Ultima vittima in ordine di tempo: Zapata. Problema all’adduttore. Esattamente come Pato. Deduco quindi che non è un problema di contrasti di gioco, ma un infortunio comune.
Anche Robinho in partita si è fermato a toccarsi il muscolo suddetto, e non è colpa del terreno di San Siro perché adesso è misto-sintetico. La causa è da imputarsi anche al punto 2.

2) ALLEGRI
Sì, lui. Non solo perché in 3 anni non ha ancora dato uno straccio di gioco alla squadra, ma anche e soprattutto per la preparazione atletica demenziale a cui sottopone i nostri con la complicità degli incamiciati di Milan Lab.
La cronica “partenza a rilento” è un problema serio, perché con l’andare della stagione dovremmo rincorrere aumentando i carichi e sottoponendo i nostri a maggior rischio infortuni e bla bla bla…

3) GALLIANI
«abbiamo 5 centrali difensivi e 5 laterali, percui siamo appostissimo così» dice Galliani.
Certo. Peccato che su 10 giocatori 9 facciano cagare a spruzzo e non sarebbero titolari nemmeno in serie b (salvo solo De Sciglio perché ha dalla sua l’incognita dell’essere tanto giovane).
Vedere la nostra difesa venir impallinata ad ogni discesa blucerchiata mi faceva salire l’ansia.
Non ce la faccio a resistere un anno così.

4) CURVA SUD
La peggior tifoseria della galassia. A quest’ora dei tifosi seri sarebbero sotto la sede a fare un casino della madonna, altro che esporre striscioni del cazzo tipo «il 31 agosto aspettiamo fiduciosi» o il demenziale «Nelle difficoltà si vede il vero tifoso sui 72 rimborsati stendiamo un velo pietoso».
Ma andate a fare in culo, pezzenti venduti.

5) MENTALITA’ DEI GIOCATORI
Perdono più tempo a farsi le creste che non ad allenarsi, sti quattro stronzi. El Shaarawy – uno che non ha mai vinto un cazzo in vita sua – che si permette pure di fare il broncio per la sostituzione dopo aver fatto una partita da sbocco; Boateng che sembra un malato di mente, fuori condizione e con gli scarpini rovesci; Robinho che si incasina da solo ogni volta che deve tirare.
Aveva proprio ragione il vecchio Rino Gattuso: con questi giovinastri non andremo da nessuna parte.

Non mi incazzo con i nuovi acquisti proprio perché sono appunto nuovi. Ma un giocatore di spessore lo si vede già da subito. Darò loro tempo 3, massimo 4 partite prima di scagliarmi come una furia.

Sempre che io riesca a resistere, per 4 partite.

milan, samp, sconfitta, vergogna

BUONA LA PRIMAultima modifica: 2012-08-26T21:53:00+00:00da igortv
Reposta per primo quest’articolo

21 pensieri su “BUONA LA PRIMA

  1. “Perchè, più della NON campagna acquisti, più della presenza del Papero eternamente zoppo, più della mancanza di daneè, più delle stronzate del capo e della sua corte, mi preoccupa, e tanto, la tremebonda mancanza di reazione e la pusillanime consapevolezza del “vorrei ma non posso” che si è vista domenica quando la Juventus ha solo cominciato a giochicchiare.
    Una vera dimostrazione di pochezza nervosa.
    Con tutti che cercavano con gli occhi qualcuno che prendesse in mano la situazione. Inutilmente”.

    Lo avevo già scritto il 22/07 u.s.
    Non voglio dire “ME LO SENTIVO”, ma i prodromi di una stagione di ALTA sofferenza c’erano tutti. Ed infatti oggi, oltre a tutte le altre, oltre ad una pochezza generale allarmante e deprimente, una delle cose che è balzata all’occhio è stata la mancanza di un capo, di un leader, della presenza carismatica in campo. Quella che, come si dice di solito, “si carica sulle spalle la squadra”. Si guardavano tutti intorno con lo sguardo perso.
    Questo Milan sembra un guscio vuoto.
    Cominciamo con il dire che, in questa rosa, nessuno, ribadisco….. NESSUNO! ha le carte in regola per giocare nel Milan. Nessuno.
    Tutte fighette presuntuose che si incazzano quando sostituite, come El Sharaawi. Ma chi cazzo è, questo qui? Ma qualcuno gli domandi cosa ha vinto, per essere così spocchioso, qualcuno gli chieda di rivedersi la partita che ha giocato.
    Montolivo vagava perso per il campo. Tutto perchè abbiamo perso due mesi (DUE MESI!) di mercato per correre dietro al prestito di Kakà. Che magari arriverà anche, non lo so! Ma a fare cosa, poi? Non era meglio concentrarsi su Lassana Diarra o su Sahin per quel ruolo così vitale e nel quale siamo spaventosamente sguarniti?
    Dei due centrali, l’unico che ha fatto il suo dovere è stato Yepes. L’altro, Bonera, quello che dovrebbe essere il punto di riferimento, si è fatto buggerare in modo comico da Eder nel primo tempo. Eder…..
    Quando incontreremo non dico Cristiano Ronaldo o Messi, ma anche solo Soldado del Valencia, che faremo?

    Per questa sera mi fermo qui, al problema del centrocampista centrale.
    Ci sarà modo di parlare anche degli altri.

    Ma ci sono talmente tanti problemi, che francamente comincio a pensare alla salvezza come obiettivo primario. E non dimentichiamoci che è la proprietà, la prima colpevole di questo IMMINENTE sfascio.
    Ha ragione Igor. Una tifoseria seria sarebbe già in Via Turati a fare Casino. Invece questa parodia di FdL espone striscioni sui 72 ex-abbonati, come se fosse quello il problema!

    Bye

  2. Mala tempora
    Caro albo mi pare che tu ebbi a snocciolare un pó di latinorum nel concludere con “mala tempora currunt”. Ebbene, non “currunt” ma “current” e chissà ancora per quanto…
    Scusami ma con una cazzata mi sentivo d’iniziare il mio tedioso apporto a quello che ritengo un blog davvero maturo e benpensante.
    Condividiamo tutti o cari una disgrazia attuale:amiamo il Milan, più di tutto anche più della fidanzata che stasera non me l’ha data per punirmi per non averla portata a mare in quest’ultima domenica d’agosto. Le avevo preferito ben 22 testicoli rossoneri che immaginavo avrebbero fatto scintille sul prato verde per smentire le facili cassandre e….invece…cosa mi trovo… 11 marionette sbullonate senza fili che svagavano senza meta, senza costrutto, senza amalgama, senza… testicoli, insomma!
    Rino e Clarenzio già vi rimpiango…
    Ma la colpa di una squadra senza palle nè cuore appartiene, prima di tutto, al suo allenatore!
    Senza Ibra Allegri non avrebbe mai vinto l’unico scudetto della sua carriera da ct.
    È lui che metto sul banco degl’imputati stanotte. Questo hai e da questo devi estrarre il meglio e quel meglio non puó essere un tiro e mezzo pulito in porta in un’intera partita giocata contro una squadra che lotterà per la salvezza. Se non sei convinto dei tuoi mezzi o di quelli che ti sono stati messi a disposizione, allora avresti dovuto dimetterti prima, dichiarando, e saresti stato compreso e stimato, che non credevi più nel progetto…ma stare lì solo per lo stipendio e presentare poi l’impresentabile è stato uno spettacolo sconcertante.
    Ma avete avuto pure voi l’impressione che ieri anche voi avreste potuto sedere in panchina ma con risultati migliori?
    Ma avete anche voi pensato che Gasperini ieri ci avrebbe fatto vincere?
    Le responsabilità della società ci stanno tutte, ma questo Allegri ci ha proprio smarronato…spero nelle sue dimissioni, assicurando sin d’ora che non salirò sull’improbabile carro dei vincitori perché anche il Milan di Terim aveva più senso di questo…
    Mala tempora …

  3. Commenti amari da un milanista ex ultras e orgogliosamente poco evoluto.
    1 ) MILAN LAB : non esiste più da almeno 2 anni ( per fortuna ) ma nonostante tutto nessun risultato. Dopo mesi e mesi di stillicidio di infortuni nessun miglioramento ma solo perchè da una struttura stile laboratorio nazista si è passati ad uno staff di preparatori che definire incapaci è dire bene.
    2 ) ALLEGRI : proprio ora che mancano i cardini che fino all’anno scorso hanno sopperito alle innumerevoli lacune si evidenzia l’impalpabilità di questo allenatore. 3 anni , nessun gioco – nessun impronta – nessuna iniziativa ingegnosi per tamponare le assenze che via via si sono susseguite e dulcis in fundo a perso l’ennesima occasione per dimostrare di avere le palle e cioè in conferenza stampa anzichè tra le righe confermare la sua contrarietà alla società si è allineato zitto zitto.
    3 ) GALLIANI : premesso che sta facendo tutto quello che ha sempre fatto cioè il ” cagnolino da guarda ” ora si è permesso anche di dubitare dell’intelligenza dei tifosi e anzichè dire signori per 1 – 2 anni ci sarà da mangiare merda e quindi se volete venite allo stadio se no statevene a casa ci ha preso per il culo con promesse da infame vendendo i migliori e tenedo i più scarsi dei quali avremmo dovuto liberarcene gia a gennaio ( vedi Pato – Robignho – Cassano ).
    4 ) CURVA SUD : sono anni che vado dicendo che questi tutto sono tranne che ultras . Gentaglia a libro paga della società , pagati per garantire assenza di contestazione , covo di 4 mafiosi della ‘ndrangheta .
    AHHHH QUANTO SEI LONTANA CARA ED INIMITABILE
    FOSSA dei LEONI. Se solo ci fossi stata tu al solo sentore di quanto stava accadendo si sarebbe scatenato l’inferno persino , in pieno periodo di ferie.
    5 ) MENTALITA’ : la mentalità giusta o la tramandano i vecchi ( cosa impossibile ora visto che si è fatto di tutto per privarsene in nome del risparmio a tutti i costi ) oppure già la si ha già se si proviene da squadre di livello ( cosa del tutto impossibile visto che i 4 acquisti a zero euro provengono da squadre sconosciute ).
    E QUINDI CARI AMICI MILANISTI COSA FARE ???
    STARE IL PIù LONTANO POSSIBILE DA SAN SIRO PROPRIO COME SUCCESSO IERI . ISOLARE IL PIU’ POSSIBILE SOCIETA’ E PSEUDO TIFOSI NELLA SPERANZA CHE SI RAVVEDANO ( SONO POCO FIDUCIOSO ).
    HIC SUNT LEONES

  4. @ Andrilegal

    francamente, a me, sembra di ricordare “CURRUNT”. Ma poichè l’ultima volta che ho studiato latino erano gli anni del Signore 1966, 1967 e 1968 potrei anche sbagliarmi. Anche perchè “CURRUNT” significherebbe (forse) correre/corrono, “CURRUNT” è la foma che più si avvicina a “CORRENTE” (colui che corre). Ma sono sicuro di sbagliarmi.

    A parte tali disquisizioni senza senso su una lingua ormai morta e sepolta, direi di tornare a bomba. Non identificherei in Allegri il responsabile di questa situazione. Potrebbe essere una parte del problema, forse, ma non “IL” problema.

    Certo, in una situazione di organico così impoverito e senza anima, devi essere tu (Allegri) a ovviare all’immediato operando in modo da:
    1) dare un gioco, possibilmente veloce.
    2) essere tu, dato che manca lo “zoccolo duro”, ad alzare la voce ribaltando i riottosi.
    Ieri si è visto El Sharaawi mettere il broncio per la sostituzione. Ma ti rendi conto? El Sharaawi che si offende per la sostituzione? Dopo una partita da cagasotto impalpabile? A parte che anche se avessi fatto una partita della madonna, se ti sostituiscono devi uscire dal campo e in silenzio. Cosa sono ‘sti capricci da primadonna? Testa china e lavorare, coglione.

    Non è Allegri il problema. Sono molteplici. Il Milan in questo momento è come un cubo di Rubik.

    Bye

  5. Eeeeeeeeeeeehhhhh beeeeeeehhhh…

    Incazzato? Deluso? Booh… A sto punto non capisco più nulla…
    Dico quello che mi passa per la testa, anche se so benissimo che sono cose già dette e stradette…

    Un mercato ridicolo… dai via Ibra e Thiago, lasci Seedorf, Nesta, Gattuso, Van Bommel, Zambrotta e Inzaghi… I soldini dovresti averli, se solo penso agli stipendi che non vengono più pagati a questi giocatori… se poi aggiungiamo gli introiti a seguito della cessione di Ibra e TS…

    Speravo in un progetto, un Milan di giovani che non avrebbe vinto un cazzo per 2 o 3 anni… sarei stato daccordo.
    Ma qua non c’è nulla, non c’è un progetto, non c’è la mentalità, non c’è un gioco…
    Un giocatore di serie A di questi livelli (???????? frase che mi esce automatica perchè penso che se uno arriva a giocare al Milan è perchè è forte…. ????????).

    Kakà? Quanto tempo perso dietro a un giocatore che ormai ha dato quello che aveva, che anche se dovesse arrivare al Milan rimarrebbe comunque un gran punto interrogativo… Va bene che Mourinho è un tipo particolare… ma se non lo fa mai giocare avrà anche i suoi motivi (ricordo che Mou all’Inter metteva in campo anche dei giovanissimi se dimostravano di avere le palle… quindi…)

    Aspettare la fine del marcato per gli sconti… ma che cazzo, siamo il Milan, non la Battipagliese! (sbaglio?)
    Pretendiamo di comprare giocatori a campionato iniziato e pensiamo che come per magia si integri negli “schemi” di gioco in tempo zero?
    Mi ha fatto tenerezza Pazzini ieri… giocatore che a me non dispiace in quanto lo ritengo un professionista (almeno non fa parlare di lui come qualcun altro…)
    Si muoveva, cercava gli spazi… ma nessuno gli dava supporto…

    Montolivo che si lamenta di non giocare nel suo ruolo… non sono un regista, non sono un trequartista, non sono un centrocampista… che cazzo sei??? sei un calciatore almeno??? No perchè vista la prestazione di ieri qualche dubbio l’avrei…

    Robinho Vaffanculo! (insieme ad Allegri). Sotto di un gol abbiamo giocato con una punta.
    Robinho –> Se hai male non fare l’eroe del cazzo per poi chiedere il cambio poco dopo che è uscito l’altro attaccante…
    Allegri –> cazzo cambi El Sharaawy se sai che Robinho ha dei problemi e potrebbe uscire da un momento all’altro… NO COMMENT

    Basta, mi fermo o inizio a sclerare

  6. Errata corrige:

    “CURRUNT” è la foma che più si avvicina a “CORRENTE” (colui che corre).

    Volevo dire che “CORRENT” era la forma che più si avvicina a “CORRENTE” (colui che corre).
    Errore di battitura.
    Ma forse non mi ricordo più un cazzo.

    Insomma, per farla breve e per finirla con il “latinorum” che nessuno ricorda più………… CI ASPETTA UN GRIGIO FUTURO.

    Bye

  7. @ Andriregal

    A proposito………….

    ma tu dai il due di picche alla tua donna per vedere il Milan?
    Ma sei fuori?????
    Non lo faccio io con mia moglie, e siamo sposati da 35 anni!

    1) Alla peggio, se fosse andata bene, ti potevi rivedere la partita a casa alla sera. E senza patemi.
    Ma intanto, come hai detto tu, “te la avrebbe data”…..

    2) Fosse andata male (come poi è successo), almeno ti consolavi con una giornata passata al mare. E te la avrebbe data…………..

    Avvocato, su! Dai!

    n.b.: perdona l’intrusione. Ma sei stato tu a cominciare.

    Bye

  8. @ albo
    Si, si, hai proprio ragione perchè ieri “l’ho solo presa”…in tutti i sensi…
    A proposito del latinorum, la mia era solo una battuta: la tua espressione era correttissima; sono io che l’avevo modificata da “currunt” (presente) a “current” (futuro), alludendo al periodo poco felice (calcisticamente parlando ) che ci aspetta anche nel periodo venturo.
    Per il resto sono d’accordo con te che il problema non è solo il mister, ma rimango dell’idea che se del piccolo faraone ieri s’è notata solo la cresta, così come del boa solo qualche tiro sbilenco, e degli altri altrettanto ben poco, a chi dobbiamo imputare in primis le responsabilità?
    Se non c’è il gioco, anzi un gioco che possa ritenersi tale, con chi devo prendermela?
    Non hai notato anche tu, quando casualmente ne veniva ripreso il volto dalle telecamere, quell’espressione desolata di chi non sapeva che cazzo fare sin dai primi minuti;
    Se la prima punta più pericolosa è stata il buon caro vecchio Yepes, a chi lo devo raccontare?
    Se Binho è costretto nel primo tempo a prendersi la palla a centrocampo, fare 2 o 3 dribbling da solo, imbrogliarsi puntualmente sulla palla, perderla, stancarsi ed infortunarsi in avvio del secondo tempo, questo non è il segno che non c’è nemmeno il barlume di una strategia offensiva?
    Mi chiedo a questo punto: ma come cacchio si passa il tempo a Milanello da tre anni a questa parte, ma cosa cacchio riferiva al malaugurato Pazzini il sig. Tassotti prima di scaraventarlo in campo con la croce di salvatore della patria? ma cosa cacchio ci stava scritto in quel taccuino? ma qual è poi il ruolo di Tassotti in questa squadra? Ma chi decide davvero?
    Non ci posso far nulla ma mi ritorna sempre Allegri come uno dei maggiori responsabili di questo malinconico tramonto rossonero.
    In altri termini, se ieri avessimo visto 11, 10, 9, 8 leoni almeno in campo che danno cuore e culo sul campo (chè solo a quelli possono votarsi) ma che comunque perdono, vuoi per i pali vuoi per i meriti avversari, sarei stato anche contento ed orgoglioso…ma il problema è che ieri c’erano undici zombies stralunati vestiti da rossonero senza UN’IDEA, neanche in prospettiva.
    Lo ridico e lo ribadisco. Allegri aveva un compito: tirare il meglio da quello che si è ritrovato (o si ritroverà a fine agosto) e in questo ha già clamorosamente fallito, come tattico, come stratega, come motivatore, come allenatore insomma.
    Non è allenatore da Milan ma perchè non è nemmeno da Brescia (scusatemi bresciani…) e la rifondazione doveva e deve ripartire da lì…
    Scusami la foga e la solita diarrea verbale che mi affligge da quarant’anni: mi rimetto comunque alla tua clemenza…

  9. Chiedo lumi ai “senatori”: ma se i 50 (che con il risparmio di ingaggi salgono, come riportava la gazza, a 120) milioni incassati dalle cessioni di Thiago ed Ibra, sono serviti al “bilancio”, con le ulteriori cessioni o fine ingaggio di Ringhio e Co. il risparmio del monte ingaggi annuo può quantificarsi in almeno 30-40 milioni di euro??…e penso di essere prudente perchè, partendo dalla sciagurata cessione di Pirlo, per me il risparmio annuo è ben maggiore…come mai non c’è stata campagna acquisti??…intendo almeno un valido giocatore per reparto (d’accordo che Zapata, Montolivo e Pazzini per la dirigenza attuale sono quasi top players)…per me sotto c’è qualcosa…d’accordo il fair play finanziario, ma qui si rasenta lo smantellamento pre-fallimento (l’imprenditore che sentendo il fiato sul collo dei creditori, svende i macchinari, licenza gli operai e scappa con i soldi rimasti)..
    Anche in passato ci sono state stagioni grigie per lo più dovute ad acquisti non azzeccati o allenatori cui non è stato dato tempo, ma in 26 anni di regime Berlusconiano non ho mai assistito a nulla del genere…il tutto condito da una sequela di balle (il maledetto 99,9% che due anni fa ci ha portato Ibra e Robinho e due anni dopo ci rassicura sulla permanenza del difensore più forte del mondo e sull’attaccante che c’ha fatto vincere uno scudetto) che hanno non “ridimensionato” ma “disintegrato” una signora squadra…
    Qualcuno mi spieghi per favore, mi dia il punto di vista sul motivo “vero” percui abbiamo deciso di far brillare il Milan (brillare da intendersi non in senso di “risplendere” ma di “far saltare in aria”)…veramente non riesco a trovare motivazioni plausibili..

  10. Le colpe di Allegri ……..

    1) La cessione di Pirlo.

    2) Lo scudetto perso lo scorso anno.

    3) L’ aver ringalluzzito la Juventus, i suoi tifosi e il suo allenatore.

    4) L’ incapacità di motivare i propri calciatori, e di dare un impronta di gioco.

    5) L’ avallare sempre e comunque le scelte societarie.

    6) Aver accettato di continuare ad allenare una squadra che (dopo le cessioni) si salverà a stento.

    Io credo che quest’ anno sarà veramente difficile restare lontani dalla zona retrocessione, spero di sbagliare, ma ero sicuro anche della sconfitta di ieri…..

    Sono d’accordo con chi sostiene che il maggior rensponsabile diretto e indiretto di questa situazione sia lui…..

  11. @ andrilegal

    Guarda….. battuta per battuta i MALA TEMPORE sono currunt, current e tutto quello che si vuole. Sono adesso e saranno in futuro.

    E puoi fare tutte le battute che vuoi, ci mancherebbe!

    Qui, se non la mettiamo sul ridere, ci resta ormai poco.

    Problema (o questione) Allegri. Non so cosa pensare.
    Ha anche lui le sue, di responsabilità, nel marasma generale. Il gioco alla squadra lo deve dare lui.
    Poi, quando dice “ho avvallato la campagna cessioni della società”, bisogna cercare di sapere o di capire cosa gli ha detto la stessa società durante le loro chiacchierate a tre.
    Ho l’impressione che l’incapacità di Allegri di dare un gioco alla squadra sia il problema più evidente ma non il più importante. Almeno come priorità in una classifica di incidenza e di gravità dei vari problemi.
    Per esempio, quello che a me preoccupa non poco è l’atteggiamento disinteressato e decisamente disamorato di Berlusconi. E non perchè sia innamorato del Grande Capo. Ma perchè un atteggiamento del genere è mortale, per il Milan come per qualunque altra società.
    Non si sente da mesi….. nel trofeo Berlusconi sparisce….. non dice più niente….. non spara neanche sul tecnico….. Un vuoto di potere angoscioso.
    Non riesco a capire quali siano le strategia non dico nel medio-lungo termine, che sarebbe utopistico, ma nemmeno nel breve. Non capisco cosa abbiano programmato per questa stagione. Tirare a campare fino alla fine? Va bene, ma per poi fare che?
    Abbiamo sistemato il bilancio? Me ne compiaccio. Bravi!
    Nel 2006 lo abbiamo sistemato con Shevchenko.
    Nel 2009 con Kakà.
    Nel 2012 con Ibra e T.S.
    Ora, abbiamo esaurito i fuoriclasse. Non ce ne è rimasto nessuno. Qualora dovessimo tappare un altro buco di bilancio nel 2015, con chi cazzo lo tappiamo? Con Antonini ed El Sharaawi? Con Bonera? Montolivo? Ci dobbiamo pur porre delle domande sul futuro. Ma ce le dobbiamo porre ora, prima che vada tutto, e irreversibilmente, in vacca.
    Consiglio d’amministrazione straordinario del Milan domani. Se fosse vero, per fare cosa?
    1) Per dire ad Allegri che deve continuare cosi? Lo sa già. Al limite
    basta una telefonata.
    2) Per dire ad Allegri che non arriverà nessuno? E allora? Lo sanno
    tutti.
    3) Per dire ad Allegri che arrivano 50 milioni? Magari sganciarli prima?
    4) Per dire ad Allegri che arriva Kakà? Se spiegassero anche a cosa
    serve un giocatore così….. per metterlo davanti alla difesa? Ma
    siamo matti?
    5) Per dire cosa a chi?

    C’è anche un’altra questione. E qui tiro in ballo anche towanello70.
    Non riesco a capire la posizione giuridica del Milan. Qualche esperto mi corregga, perchè sicuramente sbaglierò.
    Se è vero come sembrerebbe che il Milan FA PARTE di Fininvest, mi chiedo perchè si è arrivato a tale posizione societaria.
    Non mi sembra che il Palermo faccia parte di MercatoneUno, o la Fiorentina faccia parte di Tod’s, o il Napoli della Filmauro, o l’Inter della Saras, o la Juventus della FIAT, o il Genoa di Giochi Preziosi e via dicendo. Perchè il Milan deve far parte di Fininvest?
    Non sarà lì parte del problema? Praticamente, il Milan, come ramo d’azienda, produce delle attività e delle passività. Quando Marina e il suo consiglio d’amministrazione di Fininvest verificano che il Milan produce passività, chiusura del portafoglio, vendita delle caratteristiche pregiate, movimenti in uscita zero.
    In un momento come questo che poi ha dovuto tirare fuori 650 e passa milioni per De Benedetti, e che anche Mediaset è in passivo, Marina e Piersilvio drizzano le antenne quando sentono parlare di Milan e stoppano qualunque movimento di denaro in uscita.
    Capisci anche tu che non andremmo da nessuna parte, se fosse giusto quello che ho scritto.
    Se invece avessi scritto delle fesserie, prego chi ne sa più di me di correggermi.

    Alla prossima.

    Bye

  12. in risposta a towanello
    probabilmente perché la voragine di bilancio supera di molto
    i 60 milioni, ma é più verosimilmente ” più vicina ai 400; come
    riportava la Bild Zaitung questa primavera.
    Ormai dopo le varie leggi ed emendamenti portati dal governo
    del barlafuso i bilanci sono poco più che carta straccia.
    I 60 milioni li ha messi per le iscrizioni ai vari tornei, altrimenti

    altro che Farina.

  13. @ mirko

    per cui, dovessimo esonerare Allegri, torniamo ad essere una squadra da scudetto?

    Sono d’accordo solo sul punto 1)

    Punto 2): Non lo abbiamo certo perso per colpa di Allegri, e probabilmente nemmeno per il gol non-gol di Muntari. Quando vinci, succede per molti motivi, quando perdi è lo stesso. Vedo che una volta di più, le vittorie hanno molti padri, mentre le sconfitte sono orfane. Se è colpa sua per averlo perso, allora è trutto merito suo se l’anno prima lo abbiamo vinto? Non credo.

    Punto 3): La Juventus si è ringalluzzita da sola. Ha finito il torneo imbattuta, non dimentichiamocelo. E dato che ha vinto di 4 punti, e non di 15, se avesse fatto le canoniche 2-3 sconfitte che ogni vincitore si deve sopportare in qualunque torneo (anche il Real o il Barcellona), lo scudo lo avremmo comunque vinto noi.

    Punto 4): Anche qui sono d’accordo, seppur parzialmente. Che non abbia dato un gran gioco alla squadra può essere vero. Che non sia un motivatore non lo sappiamo. Dovremmo vivere lo spogliatoio, per saperlo.

    Punto 5): Trovami un tecnico che non avvalli le scelte societarie e soprattutto…

    Punto 6): Trovami un tecnico che dia le dimissioni, con gesto roboante e demagogico, qualora non fosse d’accordo con la società. Anzi, in un caso come questo, mai sarei più d’accordo con un allenatore che si rifiutasse di dare le dimissioni. “Voi mi avete SMONTATO la squadra, e ci mancherebbe che ora dovessi dare le dimissioni. Mi licenziate voi. E mi continuate a pagare.

    “Sono d’accordo con chi sostiene che il maggior rensponsabile diretto e indiretto di questa situazione sia lui…..”
    Hai terminato il tuo intervento così.
    Stai scherzando vero?
    Allegri e solo PARTE del problema Milan di quest’anno. E nemmeno la più evidente e importante.
    E’ costretto a fare letteralmente le nozze con i fichi secchi a causa di inquietanti decisioni societarie, e la colpa è tutta sua? E’ ANCHE sua, ma non tutta, a mio parere.

    Bye

  14. @ Albo

    Ti rispondo per ordine.

    1) Siamo d’ accordo.

    2) Gestione dello spogliatoio, infortunio di T.S. in un momento decisivo, ha giocato sempre con gli stessi uomini non dando spazio ai rincalzi per permettere di far rifiatare i titolari…. Ma anche cessioni eccellenti (vedi punto 1)

    3) Vinci almeno uno scontro diretto con la Juve e vinci anche lo scudetto, oltre al fatto che non ha vinto una e dico una sola sfida contro le squadre più blasonate (Juve, Inter, Napoli, Lazio, ecc.) Se avesse vinto 2 partite contro uno di questi avversari lo scudetto l’avremmo vinto noi….

    4) Ti ricordi il derby di ritorno dello scorso campionato? E la partita contro la Fiorentina ? Calciatori assolutamente demotivati e demoralizzati o sbaglio ? Perchè a un certo punto non ha più utilizzato Maxi Lopez, Mesbha, El Sharawy… ?

    Sul punto 5 e 6 sono d’accordo con la tua analisi, anche perchè dimentico che si parla di mercenari e non di uomini con le palle!!!

    Nel frattempo ti do una notizia bomba….. Preso Bojan dalla Roma e Niang dal Caen. Abbiamo risolto tutti i problemi in un colpo solo…… 🙂

    Bye bye e speriamo bene …….

  15. @ mirko

    non vorrei insistere troppo, ma la lista degli infortunati era talmente lunga e protratta nel tempo, che ad un certo punto stava per esordine anche il cane di Milanello. Far riposare i titolari era dura, sia perchè erano infortunati, sia perchè erano infortunate anche le riserve.

    Il derby lo abbiamo perso perchè il campionato era ormai andato e soprattutto perchè non ne avevamo più.

    Questione T.S. prima di Milan-Roma. Qui non me la sento proprio di andare contro ad Allegri. In quella fase della stagione, in quel momento, Milan-Roma era STRADECISIVISSIMA! Per cui….. ad un certo punto Allegri chiede al dottore:
    “Thiago Silva….. dottore….. ne avrei bisogno ma….. PUO’ GIOCARE?”
    E il dottore:
    “Sì, PUO’ GIOCARE”
    E allora lo schiera. LO FA GIOCARE! Glielo ha detto il medico. Altrimenti, cosa minchia ci sta a fare, il medico?

    Il problema, la coglionaggine di Allegri, a mio modestissimo parere, sta nell’averlo fatto giocare, E PER DUE ORE, quattro giorni prima in Coppa Italia a Torino contro la Juve. E’ qui, che ha fatto la cazzata.

    Partita contro la Fiorentina….. eravamo stati appena eliminati dal Barcellona. Eravamo a terra, eravamo sfiniti, eravamo demoralizzati. Ed anche incazzati.
    Anche al Milan di Sacchi capitava di perdere in campionato dopo la Coppa Campioni. Perchè al Milan di Allegri non può essere concesso?

    E bada bene che non lo sto assolvendo. Ha anche lui le sue belle responsabilità, sia l’anno scorso che ora. Ma sarebbe ingiusto, e soprattutto fuorviante, identificarlo come l’unico responsabile, o il maggior responsabile.
    Siamo pieni di stracazzi, quest’anno. L’unica cosa che ci serve è il capro espiatorio. Perchè paga lui anche per colpe non sue e i problemi restano.

    Juventus. Guarda, sono solo sensazioni. Ma sono certo che, se ci avessero dato il gol di Muntari, per come si era messa la partita 2-0 dopo 23 minuti) e per come stavano giocando le due squadre (Juve sotto di brutto nel gioco), il Milan probabilmente avrebbe vinto quella partita anche 3-0. Poi, magari, perdevi lo scudetto lo stesso, ma quella partita la vincevi. Ma se:
    1) il gol di Muntari….. (2012)
    2) il rigore di Bigon….. (1972)
    3) il rigore su Crespo, su Kaladze, Kakà bloccato da un fischio A FAVORE mentre punta la porta della Juve da solo (2004-05 a Torino)
    4) il rigore su Cafu contro la Juve (2004-05 a Milano)………………
    difficile poi vincere i testa a testa con la Juve.
    Infatti, in 120 anni, c’è riuscita solo la Lazio nel 2000.

    Chissà come mai………………

    Bye, è sempre un piacere.

  16. Rimpiangere il passato non serve. Farne tesoro sì, ma rimpiangerlo, no.
    Thiago Silva e Ibra sono passato, come Rivera, baresi, Gullitt,Van Basten, Massaro, Sheva, Kakà (per carità, lasciamolo la), Maldini ecc.
    Questi abbiamo, insultarli non serve a niente.
    Preoccupante invece che, pronti via abbiamo già quattro cinque infortunati per lo stesso motivo. jack, dopo sette delitti sparì dalla circolazione, quando i nostri preparatori?
    Secondo e ancor più grave problema. Campagna acquisti portata avanti a caso, con acquisti che più che scelte sembrano le occasioni del supermarket, se non fossero occasioni, neanche ti sogneresti di comprare.
    Boh

  17. Adesso vediamo se la Gazza mi spara il titolone..”Il Milan in attacco schiera il Boja Pazzo”….

    Un pronostichino: Niang giocherà 3 partite, perchè Allegri non lo vede, Bojan avrà il solito problema agli aduttori (mi sto già toccando)…e comunque non abbiamo ancora risolto nulla…il problemone è dietro non davanti..o meglio è maggiore dietro che davanti..

    Per chi è interessato mi faccio promotore dell’iniziativa “Tassotti allenatore”!!

    Scusate..è il classico delirio di fine agosto..

  18. firma su petizione pro Tassotti.
    aggiungerei problema nel mezzo, personalità di quelli schierati domenica pari a zero. Palombo a gratis, forse non avrebbe sfigurato più di quelli visti domenica, ma probabilmete il Geometra ha in mano il salvatore della patria.
    saluti e grazie dello spazio

  19. firma su petizione pro Tasso allenatore.
    ritengo che abbiamo un problema a centocampo non indiffrente, manca assolutamente chi detta i tempi di manovra, soprattutto sotto il profilo caratteriale. Palombo non avrebbe sfigurato rispetto a quelli visti domenica, a meno che il Geometra non abbia qualche colpo in canna.
    problema esterni (io preferirei ancora chiamarli terzini) invocati invano da Igor almeno da tre anni a questa parte anche per quest’anno nemmeno l’ombra, mi auguro che almeno faccia giocare De Sciglio con continuità, almeno fa esperienza.
    saluti e grazie dello spazio

Lascia un commento