QUASI

Più di così non si poteva onestamente chiedere. Nei 90 minuti regolamentari abbiamo ribaltato il risultato dell’andata, nei supplementari il capolavoro di Vucinic ha interrotto la rimonta.
Pazienza.

E’ un peccato, perché io in finale di Coppa Italia ci vorrei anche tornare, qualche volta. Però tutto sommato vmi va bene così: perlomeno ora è d’obbligo concentrarsi sul campionato.
E la Champions? Beh, una cosa alla volta.

Innanzitutto mi va bene che Ibrahimovic abbia giocato poco, che qualche titolare abbia riposato, che qualche infortunato cronico torni disponibile, che Thiago Silva non si sia fatto quasi nulla, che Maxi Lopez alla lunga potrà tornarci utilissimo.

Non mi va più assolutamente bene avere Antonini come terzino: se vogliamo puntare ad essere competitivi in tutti i fronti Galliani deve capire che abbiamo un disperato bisogno di gente non dico brava, ma discreta a ricoprire quel ruolo.

Come non mi va più bene Seedorf in ciabatte anche in gare importanti come queste. Il gioco di Allegri prevede muscolarità e velocità in mediana, quindi bye bye Clarence.

Sabato ci aspetta una sfida decisiva in casa contro la Roma: se riuscissimo a portare a casa i 3 punti sarebbe un passo non dico fondamentale per lo scudo – dato che la juve giocherebbe domenica in casa contro l’Inter e la settimana seguente sempre in casa contro il Napoli – ma molto importante, quello sì.

Percui forza, che il bello comincia ora.

milan, juve, coppa italia

QUASIultima modifica: 2012-03-20T23:49:00+00:00da igortv
Reposta per primo quest’articolo

12 pensieri su “QUASI

  1. Ottimo articolo ti faccio i complimenti.Ieri sentivo di tifosi che scrivevano cose “Meglio uscire” ma siamo pazzi??? Si giocava l’ingresso a una finale e rispetto a tante eliminazioni dalla Coppa Italia questa non mi ha fatto incazzare.E andata così abbiamo buttato via la gara d’andata.Ad Allegri critico la sostituzione del Faraone invece di Seedorf.Vorrei chiedere la tua attenzione. Ti va di contattarmi via mail con quella che ho inserito.Vorrei proporti uno scambio.Non voglio scrivere qua perchè non voglio fare spam.Ciao e Forza Milan

  2. Pato in America per curarsi. Boh
    Inzaghi lesione al bicipite femorale. Boh
    Intanto i galeotti si sono rivitalizzati. Dovevamo farli fuori (nel senso di eliminarli dalla coppa). Sarebbe stato un doppio colpo al loro morale. Invece dobbiamo attaccarci al “sì, ma al 90° avete perso”. Bastava un golletto. Invece non siamo stati in grado di metterli KO. Le assenze, gli infortuni… Certo con il Boa sarà un’altra musica, ma intanto loro possono vincere coppa e campionato, noi abbiamo perso la coppa e potremmo perdere anche il campionato. Certo, ci resta la Coppa dalle grandi orecchie…

  3. anche inzaghi ai box per infortunio muscolare. pato negli usa…..BASTA!!!ESONERIAMO IL MILAN LAB!!!! pirlo l’anno scorso non ha mai giocato per infortuni muscolari. quest’anno neanche un raffreddore. tutti i giocatori della rosa hanno subito infortuni muscolari. basta” occorre provvedere perchè è un miracolo se siamo ancora lì ma i miracoli non si ripetono…

  4. Io è da quel dì che continuo a ripetere di, perlomeno, “rivedere” i protocolli d’intervento e di studio di ‘sto MilanLab.

    Non so cosa facciano, in effetti. Probabilmente degli studi alla Dr.Mengele (mi scuso con tutti quelli che a suo tempo sono stati vittime di questo mostro).
    Studi del tipo: “se-torciamo-la caviglia-di-180°-vediamo-quanto-tempo-ci-vuole-per-quarire-se-si-guarisce”.
    Oppure: “se-gli-tiriamo-una-martellata-con-uno-scalpello-a-punta-in-un-ginocchio-quanto-penetrerà?”.
    O ancora: “se-tagliamo-a-fette-un-muscolo-manco-stessimo-sfilettando-un-branzino-quanto-ci-metteranno-le-fibre-a-rimarginarsi?”

    Cose così, insomma.

    Già mi sembra di vederlo, il primario ortopedico….. sovrappeso….. panza della madonna…. canottiera sporca e sdrucita….. barba incolta…
    sguardo acquoso… mezza sigaretta spenta all’angolo della bocca… mani untuose… grambiulaccio sporco di sangue fresco e/o rappreso… mannaia sulla mano destra…. ghigno feroce….. bocca piEna di denti guasti….
    Una personcina a modo, per dire.
    Un vero professionista.

    Sicuri, seriamente parlando, che qualcuno non ci mangi, con queste storie di MilanLab? Che qualcuno non stia truffando qualcun’altro?

    Noi, tanto per cominciare? Oltre a chi paga i conti?

    Bye a tutti

  5. Dr. galliani, per favore, non ci stracci i ……..
    la Jue ci ha eliminato. Punto. La partita è finita 2 a 2. Punto. Non abbiamo vinto niente al 90′ perchè “le partite di coppa durano 180′ ”
    Il resto è tutta propaganda per mascherare un collettivo non all’altezza. Se ci sono tutti OK, manca qualche elemento, siamo piccoli. Basta guardare il ritorno con l’Arsenal. Con il Boa li abbiamo sotterrati, senza ci hanno sotterrato.
    Se poi aggiungiamo che Antonini e Mesbah sono due riserve (riserve, non titolari alternativi) Zambrotta è un ex, ecco che sulle fasce non siamo all’altezza, con il solo Abate di un certo peso.
    Per non parlare del “fenomeno”, che si fa bere da del Piero, sempre in affanno su Vucinic, che guarda imbambolato un pallone che balla davanti alla linea di porta ed altri errori micro e macroscopici. Cero, il titolare è Nesta, ma SanDro non è eterno e questo non vale poi molto. Se gli stessi errori li fa Bonera, viene lapidato. E Yepes ha qualche annetto anche lui. Quindi direi che la difesa è, quantomeno, da rifondare.
    A centrocampo, manca il rimpiazzo di vanBommel. E senza di lui siamo senza idee. E ho detto vanBommel, mica Pirlo. Se poi “pallaindietro” Seedorf evitasse di infangare una onorata carriera rossonera con giocate di rara inutilità e pensasse ad una scrivania, beh saremmo anche felici. Salvo poi necessità (ma già c’è) di rimpiazzarlo.
    In attacco c’è Ibra, che si assenta quando il gioco si fa duro (strano) ma sicuramente quest’anno è il migliore che ho visto. Binho è quel che è, SuperPippo a momenti infarta, Pato boh, Ul Sciaraui forse è acerbo, certo mostra numeri notevoli ma quanto a consistenza realizzativa…
    Maxicono Lopez è sicuramente una buona riserva, magari diventa un Maxibomber Lopez. Ma chi vive sperando…
    …Ed è subito Roma
    P.S. cuginetti, non è che… è…

  6. @ giorgio

    Hola, fratello. Che quadro desolante……
    Il problema è che il calcio italiano è questo, caro mio. Siamo purtroppo in condizioni da coma profondo.
    Capisco l’analisi del quadro tecnico della squadra che hai fatto. Ma non solo altrove non c’è niente, ma non siamo nemmeno nelle condizioni di programmare dei ricambi.
    Molte squadre innestano in prima squadra molti ragazzi delle giovanili.
    Noi? Quelli che abbiamo difficilmente giocano in pianta stabile. El Shaarawi acerbo? Può essere. E quindi quanti anni dobbiamo aspettare perchè maturi? Ma soprattutto, COSA dobbiamo aspettarci perchè dimostri che è maturato? Le altre squadre fanno giocare Chamberlain… Walcott…
    Il Bayern si è disfato di Lucio e De Michelis. Te li ricordi? Li ha sostituiti con Badstuber e Breno. Ora gioca Van Buyten, ma ancora per poco. Il portiere Neuer ha 26 anni. In Germania lo considerano già “attempato”. Per non parlare dei giovani del Barcellona.
    Oltre ad avere possibilità economiche che noi ci sognamo. Ma non per mancanza di liquidità, che già è una componente consistente rispetto al resto d’Europa. Quella che conta, perlomeno. Il fatto è che il resto d’Europa “fattura” molto di più di noi sia per la possibilità che ti dà il merchandising, lo stadio di proprietà e quant’altro. Ma hanno anche la possibilità, soprattutto con lo stadio di proprietà, di “diversificare” gli investimenti. E tutto si traduce in scarse possibilità finanziarie da parte nostra.
    Lascia perdere solo per un momento il nostro problema milanese con S.Siro. Ma a te sembra normale quello che sta succedendo a Cagliari?
    Già una squadra di serie A che gioca in uno stadio dentro ad un altro stadio fa accapponare la pelle. Ma cos’è? Lo stadio matrioska?
    Se siamo ridotti a guardare gli scontri con Barcellona o Real Madrid o Bayern con terrore, se siamo nelle condizioni di farci sbattere fuori dall’AZ Alkmaar (Udinese), se anche un turno con il Marsiglia pùò creare problemi, dove vogliamo andare?

    Bye, fratello

  7. @ giorgio

    …..e non sperare troppo nell’Inter. Credo di più in un X-2 a Milano che ad un’Inter che fa punti a Torino.
    Sai cosa mi ha detto un collega interista che va a Torino domenica sera?
    Che ci va con lo striscione con su scritto. “SCANSAMOSE…”
    Figurati te….
    Se poi pensi che, fino ad ora, hanno perso in casa con la Juve, ed ci hanno battuto nel derby…

    Bye

  8. Ma SCANSAMOSE un par de ciufoli. Cioè, alla fine ci scanseremo per forza, perché il divario tecnico e di condizione tra le due squadre è anche più marcato di quello che c’era nell’aprile 2010 (oltre che di segno opposto, of course), ma che i tifosi debbano preferire la Juve al Milan… perché mai?
    Eppure hai ragione, il tuo collega non è l’unico a pensarla così.
    A me personalmente è indifferente, non ho il complesso della seconda stella, accampo a parziale giustificazione il fatto che nel 1908 il Milan avesse già tre scudetti; se si parla di Champions’ sono un attimo a corto di argomenti invece :), e comunque visto che Roma e Udinese hanno rallentato a maggior ragione bisognerebbe cercare i 3 punti, ma pare che l’ambiente (quello dei tifosi almeno) si sia già rassegnato a un 2012/13 sabbatico, mah…
    Eppoi mi state simpatici, e se la coppa italia la vince il Napoli potrò pure scherzare i gobbi ricordando loro ZERO TITULI. Magra consolazione.

  9. @ Franco (Inter)

    se di divario tecnico, di condizione ma soprattutto mentale si deve parlare, allora ti porto ad esempio Juve-Inter dell’anno scorso dove, a condizioni sopracitate assolutamente capovolte, fu la Juve a vincere 1-0, mi pare.

    Lo “SCANSAMOSE” di cui sopra lo considero un atteggiamento aberrante chiunque lo assuma. Milan compreso ovviamente, qualora l’avesse assunto o si trovasse in futuro nella condizione di assumerlo. Si tratta di un atteggiamento solo e tipicamente italiano, non mi pare di essere venuto a conoscenza di tale squallido costume in altri campionati, perlomeno europei.

    Juventus ZERU TITULI (eventualmente) e farglielo rimarcare sarebbe magra consolazione?
    Intanto, succedesse, faglielo pure rimarcare! In periodi di magra, non si fanno prigionieri, e non ci si fa fuorviare da sentimenti di consolazione nei confronti dell’avversario in annata fallimentare. Quando bisogna bastonare, si bastona. Perchè quando tocca agli altri menare (verbalmente), non ti perdonano niente e “menano”.

    @ igor
    219 infortuni sono una quantità che definire INACCETTABILE è eufemistico. Non esiste proprio! Qualcuno DEVE rendere conto di questa situazione.
    Più forti della decisione di Allegri di far giocare T.S. ieri contro la Roma?
    Per me no. La cazzata è stata farlo giocare in Coppa Italia. Far giocare l’unico fuoriclasse assoluto in una partita dall’esito positivo alquanto aleatorio, che avrebbe portato ad una finale di Coppa Italia che è il terzo obiettivo stagionale, e a scapito di Campionato e Champions lo condidero un errore strategico imperdonabile. Con il senno del poi, se lo avesse risparmiato a Torino saremmo stati eliminati lo stesso, ci saremmo probabilmente risparmiati i supplementari, non si sarebbe infortunato T.S., magari avrebbe normalmente giocato contro la Roma e anche contro il Barcellona….

    Certo, con il senno del poi (del quale son piene le fosse….. lo so).

    Comincia con il non farlo giocare a Torino, poi vediamo…
    Per me è stata lì la cazzata. Farlo giocare a Torino. Questione del resto da me già elevata alla vigilia della partita.

    Vebbè, speriamo bene.
    Nella storia ne abbiamo vinte a iosa, di partite nelle quali eravamo nettamente sfavoriti.
    Con il Barcellona ad Atene nel 1994.
    O contro il Borussia Moenchengladbach nel 1974.
    O contro il Manchester United nel 1969.
    O contro il Liverpool nel 2007.

    Certo, non eravamo così “sfavoriti” come quest’anno, a dire il vero…..
    Però, animo! Una partita è persa solo dopo averla giocata.

    Bye a tutti

  10. Precisazione…..
    non 219 infortuni,
    ma 219 giornate di campionato perse complessivamente per infortunio e distribuite su tutta la rosa.

    Rimane un numero assolutamente pazzesco.

    La Rubentus, questo torneo, ha collezionato 40 giornate complessive.

Lascia un commento