HAPPY BIRTHDAY, MISTER PRESIDENT

Oggi è il compleanno del nostro presidente.
Auguri.
Ma è anche il compleanno di Pierluigi Bersani.
Auguri.
Ma soprattutto è il compleanno del giocatore rossonero che più di tutti porto nel cuore, ossia Andriy Shevchenko.

Grazie di tutto, Zar.

Milan, berlusconi, bersani, shevchenko, compleanno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

HAPPY BIRTHDAY, MISTER PRESIDENTultima modifica: 2011-09-29T20:15:00+00:00da igortv
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “HAPPY BIRTHDAY, MISTER PRESIDENT

  1. @Pato: caro Papero, vedi di onorare quella maglia con quel numero. D’accordo, la tua media goals è pari (circa) alla sua, ma lui gioca tutte le partite per novanta minuti, non vaga per il campo sognante.
    Sei un talento naturale, non diventare un talento sprecato.
    Ti ho sempre difeso, ma la pazienza ha un limite. Ti prego, diventa grande.

  2. La partita piu vergognosa degli ultimi 5 anni. Ribadisco squadra vecchia, senza idee, senza voglia, con un allenatore incapace di leggere la partita. Seedorf immobile, Cassano ex atleta, Nocerino ed Emanuelson senza senso, Zambrotta imbarazzante e Abbiati ridicolo!!!! A questo punto credo che siano evidenti tutti i limiti che avevo evidenziato in un commento precedente.

  3. @ mirko

    Tu pensa che i tuoi dubbi li avevo evidenziati già l’anno scorso. Peraltro chiuso con lo scudetto. Ma mi sono testimoni tutti che, anche in un periodo di vacche grasse ho sempre criticato la società per l’immobilismo e per il carattere provinciale delle acquisizioni.
    Ora, con il presidente Berlusconi in chiara difficoltà psicologica, bisogna che chi risiede nella stanza dei bottoni, o chi tiene i cordoni della borsa, o tutti e due, facciano una seria politica di rinnovamento.
    Perchè, come era nelle previsioni, Abbiati sta cominciando a diventare un problema. Poteva e doveva essere risolto da Lloris, nel frattempo diventato titolare del Lione e della Nazionale. Costo 2 milioni di €.
    Ma non hanno avuto il coraggio.
    Il problema dei laterali difensivi (soprattutto a sinistra) è presente da molto tempo. Poteva e doveva essere risolto da Bale. Costo 8 milioni di €.
    Ma non hanno avuto il coraggio.
    La sostituzione di Pirlo doveva essere una delle priorità del mercato.
    Inutile illudersi su Fabregas. E la sentenza sul Lodo Mondadori non c’entra un cazzo. Non avremmo speso 40 milioni anche se avesse vinto Mediaset. Quei soldi forse ora non li spende neanche Moratti.
    Poteva e doveva essere risolto da Sahin. Costo non lo so. Certo non 40 milioni. O anche acquisendo qualunque altro. Chi, non lo so. Certo non dovevano puntare su Van Bommel.
    Ma non hanno avuto il coraggio.

    Oltretutto ci ritroviamo con un centrocampo assolutamente improponibile ad alto livello e a tre partite a settimana. Mostrerebbe la corda anche con la partita domenicale come fa la Juve. O qualcuno pensa in un futuro radioso con Van Bommel… Seedorf… Ambrosini… oltre agli scarsi Flamini… Nocerino… Emanuelson… e agli scoppiatissimi Gattuso e compagnia cantante? Spero di no!
    In attacco abbiamo lo svedese (che fa quello che può), Kung Fu Panda Cassano, l’artritico vecchietto Superpippo, il desaparecido Robinho, lo sbarbato Piccolo Faraone, e lo spaesato KPB. Che anche lui fa quello che riesce a fare in questo momento. Cioè poco.
    L’unica alternativa è fare piazza pulita, chinare la testa come ha fatto la Juve in questi anni (chapeau per oggi!), riconsiderare il settore giovanile e non mandarlo in giro a bruciarsi (qualcuno mi dice che fine hanno fatto Merkel… Verdi… Strasser… e gli altri giovani virgulti?).
    Oltre ad investire, il prossimo anno, tra gennaio e giugno, almeno 200 milioni per la campagna acquisti e di investimenti nei giovani.
    ALMENO!
    Altrimenti la vedo dura.
    In campionato quest’anno sarebbe grasso che cola, MA TANTO TANTO GRASSO CHE COLA!, arrivare terzi. Perchè, per come la vedo io, al momento attuale i primi due posti sono di Napoli e Juve.
    A parte che per il momento sarebbe meglio guardarsi le spalle. Il primo è a sei punti, il terz’ultimo a due. Mi preoccupa di più il terz’ultimo, al momento. Poi, vedremo….
    In Champions meglio lasciare perdere. Arriveremo, forse, agli ottavi. E lì ci fermeremo, come al solito.
    Oltre ad altre tante considerazioni.
    Ma sono stanco, mi sono dilungato anche troppo e soprattutto sono preoccupato.
    Vi lascio con il dato dei tiri in porta di stasera:
    – Juve 17
    – Milan 2
    Vedete un po’ voi…..

    Bye

  4. Anzi, aggiungo qualcosina.

    La difesa è sparita. Purtroppo TS e San Drone non bastano più.
    Quest’anno, comprese le amichevoli estive, non abbiamo preso gol solo dalla Rappresentativa Geometri e Ragionieri, dal derelitto Cesena, e dai mastri birrai cechi. Nelle partite ufficiali finora disputate (sette, cinque di campionato e due di Coppa), abbiamo beccato 10 gol.
    Tanti. Troppi.
    Certo, se oltre alle pecche paurose a centrocampo (filtro completamente assente, stasera) aggiungiamo che i laterali sono stati, a turno, Bonera, Zambrotta, Antonini oltre al non presente (per fortuna) Taiwo, e siamo al punto di rimpiangere Abate….. No, dico! ABATE! la conclusione ovvia è:
    MA DOVE STRAMINCHIA PENSIAMO DI ANDARE, COSI’?

    RiBye

  5. @ albo: condivido tutto!!! Però penso che alla lunga potremmo rientrare in corsa (purtroppo o per fortuna?) , il livello delle altre non è poi chissà che, certo è che noi ora facciamo pena! Ma siamo in tutti qui a dire le stesse cose..che sconforto!

  6. Albo, non glorificherei molto le campagne acquisti scorse della juve, che come dici ”chinare la testa come ha fatto la Juve in questi anni” sembra che abbia sempre fatto campagne mirate e spettacolari. La Juve era nel marasma più totale fino a ieri, ed una squadra che corre come il Catania o come il Bologna la mette in difficoltà, fa te un po i conti. Va a nozze contro il Milan, perchè tolto il campionato non fa un cazzo durante l’arco della settimana e arrivano belli freschi durante la partita mentre noi ne facciamo una ogni 3 giorni con giocatori over 30. Tolto questo appunto tutte le cose che hai detto sono sacrosante, anche se l’allenatore (scarsotto ieri) aveva in mente una squadra muscolare, non la può fare con gente scoppiata e con scarti di altre squadre per evidenti limitazioni proprio sul piano fisico. Poniamo il caso di Zambrotta, il titolare di quest’anno doveva essere tale Taiwo, che (ricordiamo parametro zero) si è dimostrato un giocatore scarsissimo pieno di dubbi e di insicurezze, quindi il toscano è costretto su partite ”importanti” a giocare con il vecchio Zambro, che anche se sta in piedi a fatica, penso gli garantisca più sicurezza. Nocerino preso a 500 mila euro ti può dare quel che ti può dare, non è un fenomeno, corre, contrasta, ma di certo non ti fa la differenza. L’Aquilani al posto di un Seedorf cotto ieri non ci poteva stare? Sarà un pippotto ma almeno forse aveva il ritmo gara che mancava al cioccolataio olandese. Il mercato del Milan da anni si fa su parametri zero perchè non si vuole spendere niente, in questo do ragione (a malincuore) a Zamparini, che siam dei poverelli. Ma avere lungimiranza e come dici tu albo prendere dei giovani di prospettiva (non pippotti alla Taiwo) come Bale e Lloris (ti ci metto un Marchetti anche senza andare in Francia) a costi contenuti (abbiamo dato milioni per anni ad una MERDA come Dida si possono spendere soldi in quei casi allora) dovevano e potevano farlo. Siccome guardare l’attuale Milan mi fa venire una pietà che manco vedere Marcellino pane e vino mi può dare, sospendo la visione di questo assemblamento di rottami a data da destinarsi.

Lascia un commento