NEL BENE E NEL MALE

Nel bene siamo ancora avanti di tre punti, con 6 partite ancora da giocare. Siamo sempre lì, e quando la partita scotta dimostriamo di saperci fare.
Nel male è che ci macca ancora qual pizzico di cattiveria che ci permette di chiudere le partite e risparmiare a noi tifosi rossoneri un bel po’ di attacchi di cuore sul finire delle gare.

Nel bene e nel male c’è Ibrahimovic: è il nostro terminale offensivo e serve a catalizzare i raddoppi di marcature, utili per creare spazi per gli inserimenti degli altri. Però vive uno stato di forma mentale di difficile interpretazione: nonostante le due settimane di riposo, dopo mezz’ora era – mani sui fianchi – avulso dal gioco piegato in due dalla fatica; inoltre il suo carattere di stramerda ha prevalso alla grandissima ieri sera.

Nel bene – anzi, benissimo – ci stanno di diritto Pato, Seedorf e Boateng.
A Pato la cura “Barbarella” sta evidentemente dando i risultati sperati: se va in gol con la figlia del proprietario, poi è spronato ad andare in gol anche in campo.
Seedorf sta spadroneggiando nel ruolo di mezz’ala sinistra. Per uno dall’intelligenza calcistica (e non solo) sterminata come la sua vuol dire ritagliarsi uno spazio ben preciso e forse allungarsi la carriera di un paio d’anni (a patto però che venga sfruttato part-time e nelle gare che veramente contano).
Per Boateng non ho più aggettivi. KeiPì è un idolo, e lo ritengo assolutamente fondamentale per questa squadra. partendo da trequartista, riesce a fare da raccordo tra le linee avversarie mettendoci in posizione di predominio a centrocampo. E la roba figa è che ci mette cuore e grinta ed è uno dei pochi che gioca quasi sempre di prima.
Ah: per chi diceva che non era abbastanza tecnico, riguardarsi l’assist a Pato.

Nel male mi tocca metterci i viola, giocatori, allenatore e pubblico.
Comotto che straparla di furti rimediando figure di merda in eurovisione; Gilardino che si becca un giallo per proteste e che sgomita come un ossesso (quando, da noi, il violinista tendeva a cagarsi in mano); Donadel che pesta chiunque gli capiti a tiro; Santana che fa un entrataccia su Abate degna del miglior Flamini, e viene solo ammonito; Mihajilovic e soci che gridano ripetuti vaffanculi all’arbitro e l’unico che viene cacciato (giustissimamente, perché se lo merita) è Ibrahimovic; il pubblico che accenna un timido scimmiesco “uh uh uh” a Boateng mentre sta uscendo (quando gli stessi tifosi viola in era Prandelli erano quelli del “terzo tempo”).

Tra il male ci metto pure l’ingenuità orribile di Ibrahimovic e, di diritto, anche la società Milan che intende fare ricorso per le 3 giornate di squalifica allo svedese. Le giornate ci stanno tutte, discorso chiuso.

Mancherà Ibrahimovic contro Sampdoria, Brescia e Bologna (squadre che si difenderanno in 22, magazzinieri compresi, davanti alla porta)? E che problema c’è? Noi abbiamo Pato. Noi abbiamo Robinho. Noi abbiamo Cassano. Noi avremo – magari – Pippo Inzaghi.

Noi non dobbiamo trovare delle scuse: noi siamo il Milan.

Nel bene e nel male.

0LJGB0WL--620x300.jpg

NEL BENE E NEL MALEultima modifica: 2011-04-11T19:13:52+00:00da igortv
Reposta per primo quest’articolo

63 pensieri su “NEL BENE E NEL MALE

  1. “Leggo ora della squalifica di tre turni che Tosel ha comminato ad Ibrahimovic, due per frasi ingiuriose rivolte al guardalinee e una per il giallo che ha preso sotto diffida. Parto dal presupposto che la ritengo piu’ che giusta visto il trattamento che Maicon ha avuto in Bologna-Inter della scorsa stagione. Vedo anche pero’ che il Milan, come al solito, presenterà ricorso, e questo va ad ulteriore conferma di come lo stile di questa società stia sparendo in favore di un modo di fare che non ha niente di sportivo.Ma non è l’unico esempio purtroppo…ieri subito dopo l’espulsione di Ibra, Galliani ha lasciato gli spalti per recarsi negli spogliatoi e sentire la versione del giocatore, dopodichè abbiamo dovuto assistere alla consueta sequela di interviste di Allegri, Seedorf e lo stesso Ibra che tentano di convincerci che gli insulti non erano rivolti al guardalinee ma a se stesso…per la serie, siamo senza vergogna e voi avete i paraocchi.

    Probabilmente queste persone sono abituati a parlare con tifosi che non sanno nemmeno l’obbiettività dove stia di casa…E’ infatti cosa risaputa che gli stessi sostenitori rossoneri in questa stagione abbiano la faccia tosta di lamentarsi degli arbitri. Secondo il loro punto di vista Ibra non andava espulso per un solo vaffa rivolto ad un componente della terna.. sarebbe un’episodio come tante volte se ne vedono in serie A, se il regolamento fosse applicato sempre allora le partite finirebbero in 9, ci vuole uniformità di giudizio…

    Ma se ci fosse l’uniformità di giudizio non si potrebbe non vedere il gol di Thiago Motta e sorvolare sul fuorigioco di Pato nel derby, se ci fosse, la suddetta, Ibrahimovic dopo il pugno a rossi stava fuori 3 turni, e non 2, e la squalifica di Lavezzi per “presunto” sputo? e il rigore scandaloso contro il napoli? E lo stop “alla brasiliana” di Robinho col Chievo? E Milan-Palermo? E il gol di Strasser? Se ci fosse l’uniformità allora un dirigente del Milan non potrebbe chiamare Abete solo per zittire il commissario tecnico della nazionale, cosi come non potrebbe assalire clamorosamente Braschi per poi commentare a fine partita:”abbiamo speso, dobbiamo vincere”. Sentire il milan e i milanisti lamentarsi degli arbitri in questa stagione, è veramente qualcosa di surreale e di ridicolo”.

  2. Già, sorvolerei anche sul goal in fuorigioco di Ranocchia in Cagliari Inter, su TM in fuori gioco che impedisce ad un cagliritano di intervenire, oppure sul rosso diretto a Santana per l’entrata su Abate, e sul fallo da rigore su Pato in Milan Palermo, sullo stop brasiliano di Pazzini, sul goal non dato a Brocchi in Napoli Lazio. Di due goal regolari di Pato in Cesena Milan, delle gomitate non sanzionate del centravanti laziale in Milan Lazio, per non parlare della ginocchiata volontaria a Legrottaglie.
    E’ vero, gli arbitri sbagliano molto, ma lo dico da inizio anno.
    A, il “goal” di TM è ingiudicabile, le telecamere allineate con la porta non chiariscono nulla, si può intuire la testa di abbiati, le mani davanti al petto e il pallone che pare non superi in toto la linea. La ricostruzione video che ha girato, mostra che, alzando il “muro, il pallone sparisce… ma spariscono anche i piedi di Abbiati che sono sulla linea.

  3. @ stefano: mi sa che hai sbagliato blog.

    Se tu avessi letto il post fino alla fine, avresti visto scritto che:
    1) L’espulsione di Ibrahimovic è giusta
    2) La squalifica per 3 giornate anche
    3) il Milan sbaglia a fare ricorso

    Quindi, di cosa cazzo stai parlando?

    Ancora con ‘ste trollate post derby? Lo avete perso 3-0, fatevene una ragione.

  4. “miiiiiinchia,che finezza!oxford o cambdrige?”
    e a te che cazzo te ne frega?

    Vi avverto: se venite qui solo a trollare, o a rompere i coglioni, o a millantare chissà quale superiorità, è solo tempo sprecato.

    Se vogliamo parlare dell’oggetto del post, benissimo.
    Altrimenti è tempo perso.

  5. Stefano, far ricorso è na prassi, lo fanno pure gli integerrimi cugini, pure per pugni e menate varie. Tanto il Milan non si aspetta di certo una riduzione della squalifica.
    Il presidente poi comicissimo oggi.. con Ibra ho buttato via i soldi.. Con Ronaldinho, Sheva 2, rinnovi a gente finita (su tutti Pippo) ed altre perle invece no?
    La verità è che la stagione è alla fine e si deve tirare fuori il grano per comprarlo, Ibra. E se non è a parametro zero, il burlone non tira fuori un euro, ecco cosi mette già le mani in avanti.. Ma abbiamo Pippo.
    Ibra ha dato una grossa mano fin ora e merita, merita anche una pesantissima multa per i recenti comportamenti. Ciò non toglie che siamo primi pure grazie a lui.

  6. @ stefano

    Trentuno righe (le ho contate) di sproloqui senza senso, puntualmente appoggiate da aldo, che deve essere il cicisbeo o lo zerbino di situazione. Visto che si fa notare sempre quando deve guaire verso qualcosa o qualcuno. Sempre a vuoto, a vanvera e sparando giudizi. Ma la portata del suo Q.I. è già tristemente noto, purtroppo.

    Ma qualcuno, qui, ha mai detto che Ibra non si meritasse la squalifica?
    Io personalmente ho solo definito ridicola l’ammonizione. Che avrebbe comunque comportato la squalifica di una giornata.
    Poi, una società fa ricorso perchè e nei suoi diritti e nei suoi poteri farlo.
    Fossi al posto vostro non parlerei di stile, perchè siete proprio gli unici a non averlo, e a non averlo mai avuto. Basta, per dirne una, sentire quello STRONZO del vostro presidente, opportunamente appoggiato dal lacchè Pasquinzio Paolillo, sulla milanesità dei tifosi dell’Inter. O sull’interinità dei milanesi. Non ho capito bene. Era talmente una minchiata, che dopo una prima incazzatura, non gli ho più dato peso.
    Valeva quanto vale il vostro presidente. UN CAZZO.
    Poi nel dopopartita ognuno rilascia le interviste che vuole. Nessuno, per esempio, ha stigmatizzato il comportamento da ultras che ha avuto in tribuna il questore di Firenze.
    Il vaffanculo va punito, su questo non ci piove. Che vengano puniti in pochissimi è altrettanto vero. Totti a Udine, per esempio, quando mandò a ‘fanculo l’arbitro, urlandoglielo in faccia, per tre volte, non venne minimamente sanzionato. Anzi, l’arbitro fece finta di non sentire.
    In quanto ai tuoi RIDICOLI giudizi sugli episodi del derby, beh, se vuoi un consiglio cambia pusher. Ti vende roba cattiva.
    Ma vediamo punto per punto.
    1) Sei l’unico, forse unto da Dio e toccato dalla Sua divina mano, ad essere sicuro del gol di Thiago Motta. Beato te. Non lo è nessuno in tutto il mondo. Solo tu lo sei. Ti invidio. Devi avere capacità divinatorie.
    2) Non mi sembra di aver letto qualche intervento da parte tua sul fallo di mano di Maicon, ma lascio perdere…. Vedo che non sei molto sportivo, qui. E neanche obiettivo. Ma mica mi stupisco. Sei interista…..
    3) I fuorigioco di Pato li hai visti solo tu, che evidentemente non conosci il regolamento del gioco del calcio. Cercherò di aiutarti. Sul primo, Robinho non è in fuorigioco perchè non tocca la palla e non impedisce il tentativo di respinta di Chivu (credo fosse Chivu). Sul secondo, a parte che è in linea con il difensore, ma quello che fa testo è che è leggermente dietro la linea della palla. Guarda bene.
    4) Lavezzi e Rosi si sputazzano a vicenda, e tutti e due si beccano tre giornate. Dov ‘è l’errore?
    5) Strasser a Cagliari è in fuorigioco. Di pochissimo ma in fuorigioco.
    Quello che voi tutti vorreste, è il perdonismo nei confronti degli altri e soprattutto vostri, ma tutto con il Milan deve filare liscio.
    Guardate a casa vostra, che di scheletri nell’armadio ne avete parecchi.
    Cos’è, finito lo stordimento post-derby tornare a spargere il vostro solito veleno?
    Avete perso 3-0, cocchi di mamma. Che unito a quello dell’andata fanno DUE-DERBY-DUE persi senza segnare un go. Ci avete scoperchiato la minchia l’anno scorso per come siete stati bravi… cazzuti… forti… bla bla bla a bastonarci senza pietà per due volte. Ora che avete fatto voi l’en plein al contrario ZITTI, IMPACCHETTATE E PORTATEVELI A CASA. E SILENZIO, PURE!!!!!

    Io avrei anche finito. Fondamentalmente mi sono annoiato, ma se si tratta di educare qualcuno…. sempre a disposizione. Quando vuoi, puoi anche, tu ed i tuoi concubini da strapazzo, continuare a collezionare figure di merda.
    Contenti voi…..

  7. Da interista non condivido il discorso sugli arbitraggi fatto da Stefano.
    Mi spiego meglio:gli errori ci sono,ci sono stati e sempre ci saranno,e non per malafede ma perchè gli arbitri sono esseri umani e come tali possono sbagliare.Anche prima di calciopoli,nonostante tutto quello che succedeva pro juve,pensavo fosse una sorta di sudditanza nei confronti della grande squadra legata a errori umani,poi è uscito quello che è uscito…..
    Riguardo il campionato in corso ogni squadra di vertice ha avuto errori a favore e contro,poche storie.Da interista non ho la certezza che il colpo di testa di Motta abbia passato la linea della porta difesa da Abbiati,ammetto che il gol contro il Cagliari era palesemente in fuorigioco così come il rigore dell’andata contro il Brescia è palesemente inventato.Ci sono stati errori a favore e contro come capitato per Milan e Napoli,solo che ora non c’è un sistema Moggi,solamente arbitri che commettono errori,almeno così la penso io.
    Pertanto sulla legittimità dello scudetto del Milan (un po sto gufando,anche se ormai lo potete perdere solo voi,calendario alla mano) io non ho nulla da dire,anche perchè una squadra che vince tutti gli scontri diretti dimostra la propria superiorità,poche storie.L’unica cosa che mi dispiace è che in 5 anni in tanti,milanisti compresi,hanno tentato di sminuire le vittorie dell’Inter,e ciò mi ha dato un po fastidio,soprattutto per come interpreto il gioco del calcio io.Qua mi sembrate più democratici e disposti a discutere con persone di fede calcistica diversa senza andare sopra le righe (come magari anche noi interisti certe volte facciamo) e per questo vi apprezzo sinceramente.
    Capitolo Berlusconi.Non ci sarebbe molto da dire in quanto ha gia detto molto Igor nel post precedente.Lui è un presidente del consiglio entrato in politica per pararsi il culo dai propri guai giudiziari nel momento in cui è venuto a mancare l’appoggio di Craxi (e la cosa è evidente).Ora il Milan è per lui uno strumento elettorale per attirarsi il maggior numero di voti e le boutade tipo “compro Cristiano Ronaldo” sono tese a farsi idolatrare ancora di più da gente che poi lo voterà in segno di riconoscenza per tali promesse.In un mondo parallelo e privo di ogni logica ciò funzionerebbe,in un mondo reale e razionale non dovrebbe accadere questo.Ma ho l’impressione che l’Italia sia effettivamente un mondo parallelo al resto del pianeta Terra.Solo qua si vota un premier perchè è “un bell’uomo”,perchè “ha fatto vincere il Milan” o perchè “è un grande a trombarsi quelle fighette”…e sono parole che ho sentito con le mie orecchie.Questo mi spaventa,e questo mi fa rassegnare.L’Italia ha ciò che si merita,un nano disonesto con manie di grandezza mai viste,tutto ciò mentre l’Italia va a puttane.Ecco,forse quest ultimo è il motivo vero per il quale a Silvio questo paese piace tanto.
    Un saluto a tutti!

  8. Avrebbe pure chiamato il Biscardo per dire prendiamo 2 campioni tra cui uno forse Ronaldo.. aveva chiamato Biscardo pure per dire ”mi consenta Kakà è incedibile”, poi l’han venduto (ed è stato un affare visto le prestazioni).

    Gli interisti sono dei piangina e dei rosiconi dal presidente in giù.. rosicavano pure quando vincevano, rosicano adesso che han perso 2 derby.. Qualche tifoso si salva vedi Franco Inter ed altri che bazzicano pure qui, ma l’80% è così. E’ Dna. Saranno state le poche soddisfazioni che han avuto negli anni passati, colmate solo ultimamente, vuoi per culo, vuoi per non esserci stati avversari competiti (l’unica Roma che vi stava inchiappettando, ringraziate la Lazio che si è umiliata per farvi vincere).

    Spero di aver letto male, ma sarebbe una nota dolente. Il Nesta tira fuori storie di ritiri e di addii principalmente perchè a Barbie gli fan un contratto di 4.5, a lui di 1 anno a 2.5, cosa che evidentemente al Romano fa girare i coglioni visto che Barbie poi è de Roma e Nesta un Laziale. Non può un Laziale prendere meno di un Romanista.
    La verità è che Nesta non può pretendere, pure essendo un giocatore importante, di cavare il sangue al Milan arrivato a quell’età. Pensavo ci tenesse anche al Milan evidentemente mi sbagliavo. Bè Ale, Marione Yepes fa le stesse cose che fai tu in quelle partite che ha giocato, anche perchè la parte più ardua del lavoro la fa sempre Thiago. Anzi Marione mi sta pure più simpatico 1 perchè suo figlio tifa Milan 2 perchè è banditos.

  9. La maggior parte dei tifosi quando perde accampa scuse e non riconosce i meriti dell’avversario.Pertanto i cosiddetti piangina ci sono in tutte le tifoserie.E non faccio percentuali alla cazzo per dire che altre tifoserie sono più piangina di quella di cui faccio parte io,constato solo che quando una squadra subisce un torto un dirigente si presenta davanti ai microfoni a protestare platealmente (magari dopo aver goduto di un vantaggio la domenica prima o dopo aver pontificato sui toni da mantenere nelle proteste verso gli arbitri) e la tifoseria di quella squadra va dietro a ciò che dice il dirigente come fa un perfetto popolo-bue.E’ successo con tutte le squadre:ultima l’Udinese,con amici friulani che stanno bestemmiando in carnico contro Damato e i poteri forti di Roma.Pertanto l’essere piangina o rosicone (ebbene si,un po rosico nel vedere il Milan davanti,lo trovo naturale del resto visto che non mi fa essere felice vedere i rossoneri davanti,meritatamente tra l’altro) è nel DNA di gran parte dei tifosi di qualsiasi squadra.E limitarsi ai campanilismi da un’idea distorta delle cose.
    Anche perchè se vogliamo dirla tutta,quando avete vinto il campionato del mondo per club i nostri giocatori vi hanno accolto con un meritato applauso e non ho sentito un tifoso lamentarsi per quella scelta,quindi al di la del rosicamento o dei pianti la sportività rimane la cosa più importante,almeno per me,cosa che i tifosi fiorentini e i giocatori viola non hanno dimostrato domenica sera.Poi magari vedrò le cose a modo mia,credo ci stia anche questo….

    Ps:Dottor Clipps scrive:”Saranno state le poche soddisfazioni che han avuto negli anni passati, colmate solo ultimamente, vuoi per culo, vuoi per non esserci stati avversari competiti (l’unica Roma che vi stava inchiappettando, ringraziate la Lazio che si è umiliata per farvi vincere)”
    Quando prima parlavo di gente che non riconosce i meriti dell’avversario intendevo questo.Io non mi sognerei nemmeno di dire che le coppe dei campioni vinte con Sacchi erano anche figlie di una minore competitività delle avversarie visto che mancavano le inglesi,riconosco che il Milan era la più forte in quel periodo e basta.Il campionato negli ultimi anni era meno competitivo?Può essere.Di chi è la causa?Dai su….
    Quanto alla Lazio io non ringrazio proprio un bel niente visto che nessuno le aveva domandato qualcosa.Stare per inchiappettare non vuol dire inchiappettare per forza,se c’è qualcuno che l’ha preso nel deretano l’anno scorso sono altre squadre,così come noi lo prenderemo quest’anno molto probabilmente.

    Pertanto onore al Milan che sta meritatamente vincendo questo campionato,un po meno ad altri….

  10. @ Dr Cipps: complimenti. Mi hai letto nel pensiero.
    Pubblicando il video mi hai segato il post che avevo in mente per stamattina 😀

    Comunque, lo posto lo stesso e amen.

    Discorso piangina e rosiconi: ci sono in ogni squadra, inutile negarlo. Come pure ci sono i troll fastidiosi che devono scassare la nerchia al prossimo come “mission”.

    Personalmente sono contento che qui dentro, alla fine, la maggior parte della gente che scrive (milanisti, interisti e di altre squadre) sia onesta ed equilibrata. che, magari, questo posto sia quasi sempre visto come un posto in cui scambiare le proprie divergenti opinioni in maniera civile.

    Se qualche volta si trascende, chiedo scusa: sono il primo a creare conflitti. Cercherò di evitarli, in futuro.

  11. No no postalo e fai pure un mega commentone dei tuoi, non vedo l’ora.

    Per quanto riguarda Boss9 scusa non avrei mandato quel commento se avessi visto il tuo messaggio prima, ma lo abbiamo spedito in contemporanea. Mi riferivo a gente come stefano ed altri che tendono sempre a trovare qualcosa che non va, favori arbitrali critiche ecc..
    Non voglio sminuire le vittorie Interiste.. ci mancherebbe.. Però vorrei avere la fortuna di trovarmi anch io una Sampdoria con i tifosi che inneggiano al ”Scansamose” e che appena segnamo un goal tirano fuori uno striscione con scritto ”oooohh nooo”. Invece noi troviamo: una Fiorentina che a differenza di Bologna e Chievo gioca, pur avendo la pancia piena (più di li’ non può andare in classifica ne retrocedere), una Sampdoria che darà l’anima (1punto dalla B) e via discorrendo.
    Ti ripeto, con il tuo intervento sei stato molto più chiaro di me prendendo le distanze magari da altri tuoi simili (interisti XD).

  12. @ Boss9

    Infatti è così, come scrive Dr. Cipps e come ho scritto io.
    Solo che se devo rispondere e tifosi come te o come franco è un conto. Se l’interlocutore è gente come stefano, per esempio, o come aldo, allora vado giù pesante.
    Perchè non è possibile avere gli occhi foderati di nerazzurro, o di rossonero o bianconero o viola o altro.
    Se hai avuto modo di leggere i post precedenti, qui scriveva gente che ascriveva al Milan la nebbia di Belgrado, la corruzione allo Steaua, addirittura, con nauseanti affermazioni per giunta fuori tempo ma soprattutto fuori luogo, come l’avere inviato sicari per sbriciolare le mani a Ducadam, portiere dello Steaua. Peccato che il titolare fosse Lung, e che lo fosse già da due anni.

    Io personalmente ho sempre riconosciuto la superiorità dell’Inter, e il brillante triplete dell’anno passato. Vai indietro a rileggere e te ne accorgerai.

    Non sopporto le posizioni preconcette, eticamente disoneste ed immorali di certi interisti che sputano su tutto quello che succede al Milan. Come quando perdiamo che va tutto bene, tutto regolare, tutto onesto mentre quando vinciamo….. fuori il microscopio, please.
    A parte che ancora non abbiamo vinto un cazzo, ma lo confermo perchè l’ho detto ieri: sento, personalmente, un aria dilagante pro Napoli Campeòn che mi inquieta.

    A proposito. Lo dico a beneficio di coloro che sproloquiano su scudetti che gli sono stati rubati (1998….. 2002).
    Ma quello che è successo nel 1990 tra il Milan ed il Napoli di Moggi lo sapete?
    Fosse successo all’Inter, dopo l’intervista-confessione di Ferlaino, avrebbero organizzato spedizioni punitive di vigilantes armati.

    Bye

  13. @ stefano

    Infatti non l’hai letto.
    Perchè se lo avessi letto non avresti più argomenti.
    Se hai qualcosa da contestare fallo, altrimenti i tuoi modi da superiore puoi infilarli in un barile d’acqua sporca e tentare di farci la birra.
    Io sono una persona calma e disponibile, ma la gente come te mi fa girare i coglioni subito. Reazione la mia peraltro condivisa da molti, qui dentro.
    Torna in curva nord e rimettiti a dormire, fammi il piacere.
    E fallo a tutti noi.

  14. @ Dr Cipps

    Parlo con te, perchè il post che ti ha mandato quel genio di @stefano mi deprime. E con lui ho l’mpressione sia inutile parlare.
    E’ evidente che il trollone non ha capito. E non capisce.

    Correggimi se sbaglio.

    Il tuo era un PARAGONE. Cioè era un esempio riferito alla prossima squadra che incontriamo. Ed è come se dicessimo, oggi, 12 aprile 2011: MAGARI A NOI CONTRO LA SAMPDORIA SUCCEDESSE QUELLO CHE E’ SUCCESSO L’ANNO SCORSO ALL’INTER CONTRO LA LAZIO CON I TIFOSI CHE URLAVANO “SCANSAMOSE” O CON GLI STRISCIONI TIRATI FUORI DOPO IL PRIMO GOL DELL’INTER CHE DICEVANO “OOOOOOH NOOOOO!!!”. MA NON SUCCEDERA’!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    La prossima volta, se vuoi, gli facciamo un disegno, al caro Stefano.
    Intanto io vado a parlare con la sua maestra d’asilo. Forse il ragazzino ha qualche problema…..
    Bye, amico

  15. Saranno state le poche soddisfazioni che han avuto negli anni passati, colmate solo ultimamente, vuoi per culo, vuoi per non esserci stati avversari competitivi.
    caro cipps,cpsa dici?avete dominato in europa complice la totale mancanza,per squalifica,delle squadre inglesi?

  16. @ aldo
    Vorrei ricorarti i cortei di auto dopo aver perso la finale con il Liverpol e quella invece vinta , vorrei ricordati le partite con il Manchester etc etc
    Ma di quale squalifica stai parlando ??????
    Guarda che sei rimasto indietro di qualche decennio.
    HIC SUNT LEONES

  17. @ stefano

    “e qua chiudo!”. Bravo.

    Queste tre parole sono i concetti più intelligenti che hai espresso negli ultimi due giorni.
    A parte che non era necessario ripetere tre volte il post.
    A differenza tua, io capisco molto bene.
    Un consiglio per i futuri rapporti interpersonali che potresti avere con il tuo prossimo. Se devi insultare qualcuno fallo in modo che capisca.
    OK, hijo de puta?

    @ aldo
    Perchè non ti informi bene?
    Le squadre inglesi non c’erano dal 1985 al 1990, anno in cui sono state reintegrate. Da allora, abbiamo fatto sei finali vincendone tre.
    Se non siamo stati accoppiati alle squadre inglesi non è colpa nostra.
    A parte che, comunque, le abbiamo anche incontrate. E l’unica che ci ha bastonati è stato il Manchester con il Milan di Leo.

  18. @ stefano: complimenti per il «la figa di tua madre» (ho solo tradotto).

    Ora, per favore, raccogli i pezzi di fegato dal pavimento.
    Devo fare le pulizie pasquali.

    @ aldo: “avete dominato in europa complice la totale mancanza,per squalifica,delle squadre inglesi?”
    bah, nelle ultime 3 champions league vinte da noi le squadre inglesi c’erano eccome.

    altra cazzata, as usual. Ormai ho perso il conto.

  19. Nerobluuuu nerobluuuu il colore della merda è nerobluu nerobluuu nerobluuuu il colore della merda è nerobluuuu.

    FORSE LA TUA,DOPO ANNI DI MALOOX ‘POSSIBILE CHE ABBIA PRESO QUESTI COLORI,AGGIUNGENDO UN PO’ DI SANA MELENA…

  20. @aldo: se non erro, in una semifinale “senza inglesi” abbiamo eliminato l’Inter, per poi vincere una finale “senza inglesi” con la Juve.
    Domanda: perchè non l’ha vinta l’Inter o la Juve quella coppa?
    Il secondo anno di Sacchi, disputammo la coppa come detentori, mentre i campioni d’Italia con record di punti uscirono al primo turno contro una squadra svedese. Anche quell’anno non c’erano gli inglesi.
    Domanda: sai dirmi che squadra era?
    Domanda, dato che è da diversi anni che la coppa si gioca con questa formula, come mai l’avete vinta solo l’anno scorso, mentre noi abbiamo fatto due finali in tre anni vincendone una addirittura con una squadra inglese?
    @Boss9: come vedi, non tutti sono disponibili al dialogo, magari anche acceso ma sempre nell’area dell’educazione come te o Franco. Ma non importa. Per quel che riguarda gli arbitri, di errori ne fanno, ma certi atteggiamenti dei giocatori, vedi i viola l’altra sera, non sono certo d’aiuto. Rimpiango gli arbitri che ti espellevano al solo gesto di insofferenza o se osavi toccarli. Oggi i vaffa e gli spintoni si sprecano. E loro fanno finta di niente. E non è vero che le partite finirebbero in otto/nove. Dopo la prima, tutti si darebbero una regolata.
    Berlusconi. Spero sempre che la gente abbia un pò più di cervello di quello che pensiamo, ma visto che i programmi più visti sono il GF e
    l’isola… Comunque mi pare evidente che qui la propaganda non passa.
    Rosicare. Beh, io non tifo mai CONTRO qualcuno o qualcosa, ma tifo PER. Questa sera, infatti, tifo PER lo Schalke…
    Comunque ho un tarlo che mi fa “temere” l’impresa neroazzurra, non so… e Franco Inter sa quanto io soffra per l’astinenza da “coppa dalle grandi orecchie”. Non c’è campionato che tenga (o ragazzi cerchiamo di vincerlo, comunque) (e anche la coppa Italia, già che ci siamo).
    Il lavoro mi insegue…

  21. Stefano, ho detto vorrei trovarmi anch io una Sampdoria che tirasse fuori striscioni con scritto ”Scansamose”.. ma non la troveremo.
    Ma dai che era la Lazio? Ma dai? Ti par che i Sampdoriani tirino fuori striscioni in romanesco.. pensavo fosse sottointeso.. evidentemente ti piace trollare, ma si era capito.

  22. @aldo

    Meritiamo rispetto per lo stesso motivo perchè correvate come VARENNE durante le cariche che svuotavano la curva MERDINTERISTA.

    ONORE ALLA FOSSA

    HIC SUNT LEONES

    Io domani non tiferò proprio per nessuno perchè la merda per me non merita attenzione.

  23. Son abbastanza sicuro che l’inter farà un partitone. Vuoi perchè i crucchi son una squadra battibilissima, vuoi perchè 4 goals l’Inter lì puo fare benissimo. Mi sembra di aver visto un Milito ritornato giocatore con il Chievo e se gioca con Eto’o Milito e Sneijder dietro, con Stankovic (che deve giocare sempre se sta bene) Cambiasso, Thiago Cippa, la difesa solita, non dovrebbe avere questi grandi problemi.
    E’ proprio quando tutti parlano di impresa, o partita impossibile che la partita poi, si dimostra più facile del previsto.
    Fosse stato il Manchester in casa allora davo meno possibilità ai cugini.

    @albo
    Grazie per la corretta interpretazione, l’ho vista poi XD.

  24. @ Dr Cipps

    Certo che l’Inter farà un partitone. Del resto, che ha da perdere? Nel senso che: impostare una partita tattica per far cosa? Giocheranno all’attacco e sperèmm. I problemi sono i contropiedi. E con la FASE DIFENSIVA (non la DIFESA) che hanno quest’anno….. Sono d’accordo che lo Shalke sia una squadra solo appena discreta. 5-2 a Milano è stato un risultato figlio di un’Inter che non ho capito nel suo consegnarsi all’avversario nel secondo tempo. Serata storta. Succede.
    Certo che non li vedo, quest’anno, sul livello delle spagnole. Ed anche del Manchester. Poi, tutto è possibile…..
    Ma vedo che la fortuna dell’anno scorso manca, come il magic moment irripetibile.
    Staremo a vedere.
    Bye

  25. stagione di troll infestanti? Si vede di sì.

    @ donato, un consiglio: don’t feed the troll. Non abbassarti a livello dei troll interisti, non meritano risposta. Altrimenti fai il loro gioco, ossia quello di buttare tutto in caciare perché, non essendo onesti e sportivi, un discorso onesto e sportivo non riescono a farlo.

    Pertanto ti invito a lasciarli perdere oppure, se devi proprio, a non rispondere ad offese con offese.
    Usa l’ironia (che noi la capiamo, anche se loro no) per prendere le distanze da tali energumeni.
    Altrimenti si attaccano all’epiteto offensivo e non è più finita.

    Non ho mai cancellato i commenti di nessuno e non ho intenzione di cominciare a farlo proprio ora.

    @ mike: se non ti piace il blog, sei pure libero di non venirci più. Nessuno ti trattiene. Anzi: dei contributi di così infimo spessore ne facciamo volentieri tutti a meno.

  26. salve a tutti,è da un paio di settimane che ho scoperto questo blog e faccio i complimenti a igor (per il lavoro svolto),ma anche a albo e giorgio(per quello che dicono)..
    non voglio dire niente sugli interisti che vengo a trollare qui,ma solo che secondo me se domani non si stanno attenti e vanno lì per farne 4,rischiano di prendere un’altra imbarcata…sicuramente sono molto più forti dello shalke,ma senza mourinho..sono tornati l’inter che mi ricordavo..e che mi piaceva tanto..

  27. @ giulio

    “sono tornati l’inter che mi ricordavo..e che mi piaceva tanto..”
    Piccolo errore….. che CI piaceva tanto. E comunque non hanno ancora perso una mazza. Tanto meno il campionato, per dire.

    Come ho scritto anche a Dr Cipps, ovvio che rischiano l’imbarcata. Ma per passare il turno, o sperare di farlo, devono prendersi dei rischi della madonna. Poi…. se ci riescono, cazzo! tanto di cappello e niente da dire. Anche se in questo caso, assieme alla loro partitona, metterei anche la coglioneria eccelsa di una squadra che, dopo averr vinto l’andata 5-2 fuori casa, riesce nell’impresa di farsi eliminare.

    Bye, e benvenuto nel blog.

    P.S.: mi raccomando…..
    Toni il più possibile soft, argomenti il più possibile suffragati da riscontri oggettivi reali (dati, fatti, ecc…) risposte ai trolloni il più possibile ironiche e sarcastiche. Tanto, come dice igor, non le capiscono. Come anche tutto il resto, d’altronde…
    Poi, se proprio proprio ti/ci tirano dentro per i piedi….. fare il possibile per avere una visione larga delle cose.
    Anche se non sempre anch’io ci riesco (penso sappiate tutti a chi mi riferisco…..)

  28. @aldo:
    “…COME HAI TIFATO,RISPETTIVAMENTE,PER ROMA,BAYERN,MAZEMBE…”
    Per la ROMA tifo a prescindere, come per Genoa, Torino, Foggia, Lucchese, Nocerina, Montagnana e, ocio, LIVERPOOL, fin dai tempi della grande Inter.
    Comunque sì, c’hai preso, c’hai. Ti dispiace forse? Dovresti essere contento, un milanista ha sofferto per tre partite…(e non solo per quelle)
    “…(A PARTE CHE GIOCANO DOMANI SERA)…” come scritto in altro post, se non c’è il Milan non seguo stà “coppetta”. L’ho scritta ad un interista con cui si può scherzare senza offendere, rileggila, prova dàiiiii.
    Comunque non avete risposto alle mie domande
    @Giulio: grazie, anche a nome del fratello, che è vivente, ti ringrazierà lui e mi cazzierà. Ma va bene così

  29. @ giorgio

    “COME HAI TIFATO,RISPETTIVAMENTE,PER ROMA,BAYERN,MAZEMBE…”

    Perchè, dove sarebbe la stranezza?
    Non mi sembra di averli visti stracciarsi le vesti quando il Liverpool ci stampò ad Istanbul.
    O strapparsi i capelli per le altre legnate.
    Così come non avranno l’espressione tipo “Urlo di Munch” se dovessimo arrivare secondi o terzi.

    Piuttosto….. io mi sono sempre considerato una persona con un’intelligenza nella media, ma….. potresti spiegarmi bene:

    “grazie, anche a nome del fratello, che è vivente, ti ringrazierà lui e mi cazzierà. Ma va bene così”.

    Solo per capire…. Probabilmente sono io che oggi sono più stordito del solito.

    Piuttosto, se la stagione delle rappresentazioni medioevali è cominciata come mi sembra di ricordare, potresti ricollocarmi il sito con una bozza di programmi? Così che lo possa visionare?
    Sempre che puoi, e che non ti sia di eccessiva rottura.
    Grazie.

    Bye, fratello.

  30. @albo: no, ogni tanto sono un pò ermetico. Si tratta dei complimenti di Giulio. Ho ringraziato anche a nome tuo, anche se sei “vivente” e quindi potevi farlo direttamente. Quindi mi “cazzierai” per non essermi fatto i fatti miei. Tutto qui.
    Sito degli Squarzacoje: http://www.armetcaccia.it
    Consiglio: il 20-21-22 maggio siamo all’abbazia di Morimondo. Oltre ai gruppi italiani ci sono Inglesi, Polacchi, Tedeschi, Svedesi Francesi. Merita, è tutto molto suggestivo. Specialmente sabato sera con i campi illuminati dai solo fuochi, niente luce elettrica. Poi c’è una battaglia piuttosto “vera” con sbevazzata finale (quando ci siamo ripresi dalle botte). Vieni, merita.

  31. Quando ho letto “Commenti (50)” ho immaginato che si fossero scatenate le baruffe chiozzotte 🙂

    Ho letto in maniera sommaria, specialmente le parti sul colore della merda, sul maalox ecc… e chiaramente non intendo buttarmi nella mischia (anche perché non ce n’è una, siete stati abbastanza pacati) però mi è venuta voglia di buttare là qualche considerazione per i miei venticinque lettori (seee, come no, la metà nemmeno):

    capitolo Fiorentina-Milan 1-2: che dire, complimenti. Non ho guardato la partita, mi sono infomato sul risultato alle 10 e mezza circa ed era di 2 a 0, ho sentito scattare dentro quella certezza che foste ormai imprendibili che non era scattata completamente nemmeno dopo il disastroso derby. Poi ho saputo che i viola avevano accorciato le distanze e assediato negli ultimi minuti, e che Ibra era stato espulso, allora si è riaccesa una flebile speranza, ma la logica è impietosa: l’Inter deve fare 6 punti in più del Milan, su 18 disponibili (e senza contare che c’è di mezzo il Napoli, ma do per scontato che il miracolo includerebbe la vittoria nel confronto diretto alla penultima giornata, il che sarebbe sufficiente). Non so francamente cosa sia più improbabile: se l’Inter che le azzecca tutte o il Milan che si perde 1/3 dei punti per strada.
    Finché l’aritmetica non condanna è ovvio sperare, ma alcune speranze è più corretto chiamarle sogni.

    capitolo Schalke – Inter: esempio di sogno.

    capitolo Lazio-Inter 0-2: credo che si sia gonfiata a dismisura una vicenda normale, spiegabile e prevedibile. Si è trattato di una tempesta perfetta i cui elementi sono stati: il malsano odio tra laziali e romanisti, che non ha eguali in Europa (juventini e interisti si odiano ma mantengono la cosa sul piano verbale, non si sgozzano o prendono a sprangate allo stadio); l’amicizia tra le tifoserie laziale e interista, che è la più salda in Italia; il fatto che la Lazio fosse in una situazione di classifica ormai quasi acquisita: fuori dall’Europa e piuttosto sicura della salvezza.
    L’intera questione poi ha una logica fallace, perché sembra darsi per scontato che la Lazio impegnandosi avrebbe fermato l’Inter, ma l’Inter era in un momento di ottima forma, aveva battuto la Fiorentina in Coppa Italia, poi la Juve 2-0 e l’Atalanta 3-1; squadre che di agonismo ne avevano messo parecchio. Di sicuro ne ha messo parecchio anche la Roma in finale di Coppa Italia, e ha perso lo stesso.
    Last but not least: anche la Roma ha avuto la sua passeggiata, a Verona l’ultima giornata il Chievo ha letteralmente fatto da turista (mentre la giornata precedente al Meazza ci aveva provato fino al 90°, perdendo solo 3-4), cosa che non ha fatto il Siena, che aveva anche cercato di sollevare un polverone durante la settimana col suo simpatico presidente Mezzaroma.

    capitolo Coppa Italia Tim: Giorgio… giù le mani! Quello è il nostro obiettivo stagionale!

  32. “baruffe chiozzotte” Eh sì, si sono proprio scatenate. Pazienza.
    “…o il Milan che si perde 1/3 dei punti per strada…” sempre meno probabile, ma potrebbe accadere. E SAREBBE SOLO COLPA NOSTRA, NON DEGLI ARBITRI.
    “…capitolo Schalke – Inter: esempio di sogno…” Possibile, credimi.
    “…Quello è il nostro obiettivo stagionale!…” . Titolo a noi coppa a voi, annesso e non concesso che lo vinciamo, il titolo. Direi… giochiamocela!
    A Franco, spieghi ai tuoi compagni di tifo che si può scherzare e prendersi in giro garbatamente, senza esacerbare gli animi come stiamo facendo noi?
    Magari fartti vedere a S.Pelagio questo week end.
    Saluti

  33. @ osservatore,
    oppure @ aldo,
    o ancora @ stefano: ti do un consiglio.
    Gratis.

    Fatti vedere da uno bravo.

    Sono serio: i disturbi di sdoppiamento di personalità possono essere tranquillamente affrontati e resi più lievi con il consulto di uno specialista.

    So che “siete” siete la stessa persona, ho controllato gli i.p. dei commenti.
    Non lo pubblico per la privacy, ma so che tu sai che ciò che dico è vero.

    Percui, e sono serissimo, non farti più del male e chiedi aiuto ad uno specialista bravo.

  34. Franco,condivido in pieno quello che hai scritto.Domenica sera il Milan ha dimostrato una superiorità netta sulla Fiorentina nel primo tempo (e la partita l’ho vista tutta,gufando mio malgrado) e solo una serie di fatti l’ha riaperta nel finale,vedi i gol divorati da Ibrahimovic o l’espulsione dello svedese oppure il gol trovato anche un po fortunosamente da Vargas.
    Che poi,detta tutta,credo che il Milan faccia bene a non presentare ricorso perchè senza Ibra è un’altra squadra.Vero che manca lo spilungone in mezzo all’area in partite con squadre che si difenderanno in massa,vero anche che il Milan ha ottimi tiratori dalla distanza e soprattutto ha un Pato che sta vivendo un momento di grazia e a cui basta lasciare un metro di spazio per venir puniti.
    Su Lazio-Inter hai gia detto tutto.Che una Lazio più viva avrebbe fermato sicuramente quell’Inter è un’ipotesi senza controprova che non tiene conto della forza di quella squadra.E in troppi si dimenticano del tappeto rosso steso dal Chievo a verona nell’ultima giornata.
    Sulla partita con lo Schalke ho l’impressione che ci si dimentichi di un avversario che imposterà una partita attenta e prudente,volta a non prendere gol e ad arrivare al 90′ in sicurezza.Certo che se però i tedeschi decideranno di giocarsela all’attacco qualche spazio lo lasceranno,ma da qua ad ipotizzare razionalmente un 4-0 ce ne vuole……poi se succede sono il primo a festeggiare!

    Comunque,al di la degli sfottò,complimenti per il blog.Ieri mi sono avventurato in un blog di juventini per vedere ciò che scrivevano e li è un altro mondo.Qua almeno si può discutere civilmente.
    Alla prossima!

  35. @ giorgio

    Ho ricevuto e stampato il blog che hai inviato sul programma dal 20 al 22 a Morimondo. INTERESSANTISSIMO! Ed anche invitante.
    Informerò chi di dovere per essere presente e godermi lo spettacolo.
    Ti sono grato per avermi ricordato che sono vivente. Di questi tempi è già molto. E non ti cazzierei certo perchè hai risposto precedendomi.
    Sono mica il padrone del Verbo. Se ritieni di commentare qualsivoglia argomento, fallo pure come e quando vuoi precedendomi tutte le volte che vuoi. Tu puoi.

    Bye fratello.

  36. CHIEDO SCUSA A TUTTI I FREQUENTATORI DEL BOLG ED IN PARTICOLARE AD
    @ igorTV per essermi fatto trascinare in polemica sterile con i vari personaggi susseguitesi.
    Prometto che in futuro cercherò di non farmi coinvolgere anche se sinceramente non posso assicurarvelo ed in questo caso non me la prenderò qualora mi faceste sparire qualche commento.
    Saluti a tutti
    HIC SUNT LEONES

  37. @ boss 9 e @ franco

    Se posso permettermi….

    1) Argomento Shalke.
    Che l’Inter speri di farcela è suo diritto e dovere. Ci mancherebbe. Operazione che definire titanica è poco, anche perchè, riuscisse, francamente in questo caso mancherebbero gli aggettivi per commentarla. Poi, sperare che lo Shalke si sbilanci è come credere a Biancaneve. Se ne staranno ben abbottonati, attenti a chiudere gli spazi e a ripartire in contropiede. Vuoi criticarli per questo? Pensa se beccassero quattro gol perchè allegramente si fanno passeggiate inutili nella metà campo interista…..

    2) Argomento Lazio.
    Sono d’accordo che comunque avrebbe vinto l’Inter, anche se manca la controprova. E in ogni caso, l’Inter non c’entra niente perchè tutto è nato da meschine diatribe tra tifosi romani. Stigmatizzo solo la meschinità di un atteggiamento del genere, ma soprattutto l’impossibilità da parte dei giocatori laziali a disputare una partita normale anche se avessero voluto.

    3) Argomento Milan
    A parte voi interisti che gufate pro Napoli, ma ci sta ed è pure comprensibile, continua a ritenere che in giro ci sia troppo un’aria pro Napoli. Ora ci si è messo in mezzo anche Lippi. Vabbè…..
    Questione Ibra. Assodato che è un pirla, io farei reclamo per il semplice motivo che non discuto l’espulsione e le conseguenti due giornate. Contesto l’ammonizione. Prima di tutto perchè non era fallo, ed in secondo luogo perchè non era certo da ammonizione. Ma soprattutto perchè Morganti ha considerato meritevoli della stessa sanzione (cartellino giallo) il fallo di Ibra su Santana ed il fallo di Santana su Abate.

    Pareri personali altamante opinabili e critiabili, ovviamente.

    Bye

  38. @ donato: tranquillo, il mio è soltanto un consiglio per vivere più sereno 🙂

    Di certo non vedrai mai commenti cancellati di mia iniziativa. Può essere che qualche volta non vengano pubblicati (o vengano pubblicati dopo ore) ma questo è un limite della piattaforma.

    Il stesso mi vedo sparire post già fatti, e a volte non riesco manco ad accedere al blog.

  39. @Giorgio
    Con i “compagni che sbagliano” temo ci sia poco margine di dialogo. Se non lo capiscono da soli che a sputar veleno e rancore non si ottiene certo ragione (semmai si fa la figura dei rosiconi), né si cambiano le cose, di sicuro non riesco a farglielo capire io.
    Sarà una questione di sensibilità personale, forse gli serve per sfogarsi (tipo che te la prendi con un nickname sullo schermo per non prendertela con chi ti sta intorno nella vita), ma spesso leggo certe eruzioni di odio nei commenti di youtube o yahoo sport che mi chiedo se scherzino, se sia davvero un passatempo o piuttosto una qualche patologia.
    Non è che a me non me ne freghi nulla, dopo le asfaltate di derby e CL ci sono stato di merda (martedì sera ho dormito male), ma non trovo il nesso tra ciò e il cercare lo scontro su questioni tipo gli arbitri, cose successe vent’anni fa, dichiarazioni di pinco o pallino, sospetti, strane teorie complottiste et similia.

    Che succede a S.Pelagio questo week end?

    @Boss9

    “poi se succede sono il primo a festeggiare!”

    festeggiare è riduttivo, se riuscisse un’impresa del genere andrei in piazza nudo e cosparso di senape a cantare We are the champions dei Queen.

    Comunque, visto che si sta parlando di Milan e Inter, un pensiero a due ex allenatori che stanno per condividere la stessa sorte (ovvero il benservito): Ancelotti e Mancini.
    Il primo protagonista ieri sera di una brutta eliminazione, che per certi versi mi ha ricordato quella dell’anno scorso con l’Inter, non solo per il risultato (doppia sconfitta, 1-0 in casa e 2-1 fuori, però invertite cronologicamente), ma anche per l’impalpabilità della squadra. L’anno scorso si tolsero poi soddisfazioni in patria, quest’anno nemmeno lì. Il destino di Carletto mi sembra segnato…
    Il secondo ha rimediato una figuraccia col Liverpool in Premier League e adesso è a rischio anche il 4° posto, obiettivo minimo stagionale. Mi spiace per lui ma mi fa piacere per la società; un cattivo piazzamento la renderebbe poco appetibile ai “nomi caldi” del mercato, che pensavano di aver già preso grazie all’infinita riserva di denaro degli sceicchi (per i quali, inutile dirlo, il fair-play finanziario non vale).

  40. Ufff!!! Ho distanziato il lavoro, ma ancora mi insegue.
    @Franco (Inter) e Boss9: S.Pelagio, Raduno gruppi storici medioevali veneti. Niente di che. Dovremmo anche giocare una partita di calcio medioevale (non è Calcio Fiorentino, semmai l’antenato).
    Per quel che riguarda i “compagni che sbagliano”, lo sai che era pura retorica. Di “insultisti” ne sono piene le tifoserie di tutte le squadre.
    Per quel che riguarda l’IMPRESA che non è riuscita, a parte il disco che hanno installato a Leonardo (stesse frasi dell’eliminazione del MIlan l’anno scorso), ho visto la partita a sprazzi ed ho notato l’assenza di grinta, di cattiveria necessaria in questi frangenti. Siamo fuori? Bene noi siamo i Campioni del mondo, vendiamo cara la pelle. Ve la sudate la qualifica. Invece…
    Per lo scudetto non è detta l’ultima parola.
    Chiuderei l’argomento Lazio che veramente ha rotto. Ce ne sono state di partite “fantasma”…
    Gufare/rosicare/gioire. Beh, direi che se non fosse così non saremmo tifosi. Ma un conto è sperare che lo Shalke/Napoli/Samp/chi vuoi tu ti batta, un conto è prendersi in giro con allegria, altra cosa è insultare l’avversario perchè è l’avversario, senza riconoscerne i meriti. O esaltarsi per una vittoria senza analizzare come è nata.
    Certo, è più facile aver perso il derby perchè Pato era in fuorigioco o perchè quello di TS era goal, invece che analizzare la sconfitta come a fatto settore nel suo blog. E come ha fatto ancora oggi dopo l’eliminazione.
    Purtroppo viviamo un’era dove anche persone intelligenti hanno fatto dell’insulto il mezzo più veloce per arrivare al successo.
    Ma noi continuiamo così
    Saluti a tutti

Lascia un commento